sabato 7 novembre 2009

calatrava-rock!

stavo studiando inglese (di sabato pomeriggio, che tristezza) con gg che mi faceva ridere ogni 10 minuti (e infatti vado a rilento) e con la radio di sottofondo, radiorock
mentre stavamo chiaccherando sentiamo che parlano del ponte di Calatrava a Venezia...
uno parlava dell'umidità veneziana, un altro aveva da ridire sul fatto che ci stava cadendo...
guardo gg e gli dico "apri skype!"
si mette a ridere mentre mi cede il posto al pc.
in quel momento c'è la musica, poi passano la pubblicità. La cosa non mi turba, ho un pò da scrivere (ma poi faccio un riassunto e aggiungo immagine):

[17.39.38] Erika scrive:ciao vanessa. Anche io sono andata a venezia e, spinta dalla forte curiosità, sono salita appositamente su quel ponte. Non è vero che ci si cade (basta solo guardare dove si mettono i piedi, come con gli altri).

[17.42.22] Erika scrive:inoltre, non mi sembra tanto il caso di criticarlo: calatrava è famoso per le sue opere riconoscibili dal largo uso del bianco, mentre qui ha dimostrato un grande rispetto per l'architettura italiana (il rosso di venezia è abbastanza famoso)
[17.43.20] Erika scrive:ultima cosa: le spalle su cui appoggia la struttura in acciaio (rossa) è in cemento, quindi non subisce particolare danno con l'umidità veneziana
[17.43.25] Erika scrive: ;)

mi legge in diretta... gg mi guarda ed esclama a grandi risate "ma che pedante!"
e io "mannò, è veroo!"

e intanto la ringrazio per avermi letta...
[17.45.12] Erika scrive:(bow)

scrivo questo post per quella rincoglionita di mia sorella che non ha sentito Vanessa leggermi a tutto il mondo di RadioRock!

1 commento:

  1. scusaaaaa, ma sai com'è stavo dillà in cucina a preparare la cena! :/
    beh mi potevi avvertire però! :P

    RispondiElimina