giovedì 5 novembre 2009

gG basisce: .....city jungle... :(

Sarah mi fa:
"senti,
ti va di mettere nel tuo blog una notizia?"
Prima ancora che mi possa mettere a scrivere "chi/come/cosa/perchè?",mi rimbalza il link:
http://roma.corriere.it/roma/notizie/cronaca/09_novembre_4/ragazza_travolta_taxi_muore-1601958764754.shtml
e mi si sloga la mascella...
il titolo basta a sè stesso: "Ciclista 28enne investita e uccisa
travolta da un taxi al Colosseo".

Poi il perchè Sarah me lo chiarisce: "non ne parla praticamente nessuno..."

Si potrà dire che erano le due di notte, si potrà dire che era straniera e nn ce frega niente, che semo fasci e famo il tifo pei taxi, che una Ceca di notte in bicicletta è una barzelletta vecchia, però... magari era una buona scusa per smettere di parlare del fesso che s'è fatto pescare coll'affare in buchi dell'altro continente, ma temo che ancora non ci siamo arrivati...

Domenica scorsa c'era il blocco dei mezzi inquinanti, ma fino a quando uscire in bicicletta vorrà dire rischiare la vita (e infatti purtroppo non l'ho mai preso in considerazione, a Roma), a che può servire?

4 commenti:

  1. Grazie gG!
    evidentemente è una cipolla mediatica che non interessa nessuno. Non vi è dentro nessuna morbosità, non fa sghignazzare, non ci si possono fare ipotesi per settimane. E' un semplice fatto: viviamo in una grande città e bisogna sottostare ai suoi luoghi comuni ovvero la macchina, il traffico, l'inquinamento. Poi se uno vuole fare il diverso e uscire la sera in bici....eeehh bé! sono affari tuoi se il tassinaro frettoloso ti mette sotto! Niente commenti sul tassinaro, se è stato incriminato. Probabilmente si è fermato, altrimenti la notizia almeno sarebbe potuta essere "pirata della strada investe ciclista"...

    RispondiElimina
  2. ho letto la notizia e poi ho letto anche il blog.
    queste cose lasciano davvero l'amaro in bocca.

    quelle poche volte che la domenica c'era il blocco del traffico e siamo andati in giro in bici, da casa nostra fino al centro e poi in giro e poi il ritorno, abbiamo apprezzato tanto roma, con i suoi monumenti, gli scorci, le persone, l'allegria... peccato che questo accada veramente di rado, mentre la norma è traffico e traffico e traffico, macchine e motorini che obbediscono alla legge del più forte, e il pedone e il ciclista hanno sempre la peggio!

    ci vorrebbe tanto a chiudere il centro alle macchine o a fare qualche pista ciclabile?!

    bravi sara e gigi per la notizia!

    RispondiElimina
  3. qualcosina si muove almeno sul web...
    http://roma.repubblica.it/multimedia/home/18370911/1/1?ref=rephpsp6

    RispondiElimina
  4. anche
    http://www.06blog.it/post/6502/roma-criminale-di-traffico-si-muore

    RispondiElimina