mercoledì 4 novembre 2009

il signor g(G)

Stasera, prima di cena, attacco il pc allo stereo, metto un po' di musica in random, e mi preparo a leggere un paio di fumetti.

Poi... temporeggio un attimo per provare a installare il telecomandino del portatile su linux (fail!), e... lo shuffle mi serve la 17 traccia di "Il signor G", il signor G muore....

E a quel punto, ho sentito l'irresistibile urgenza di sentire tutto l'album, e... che bello!


Il fatto che sia registrato live aggiunge l'atmosfera da cantastorie che rende Gaber unico, la cosa bella è come riesce a distruggere ogni luogo comune italiota... peccato che quasi 40 anni dopo l'uscita di questo disco, i difetti siano esattamente i medesimi... anzi, qualcuno s'è aggiunto!

*aggiunta delle 23.00* PS, il telecomando ora funziona!

2 commenti:

  1. AHAHAHAH: la settimana scorsa a lavoro ho ascoltato "Io non mi sento italiano" e "Il teatro canzone".
    :D

    RispondiElimina
  2. noto solo ora che guardando l'immagine che ho messo nel post si intuisce la forma del vinile sotto!
    how vintage!

    RispondiElimina