giovedì 10 dicembre 2009

in verità...

...io, quest'anno, non volevo regalare niente a nessuno...


che cuore di pietra...
no, la colpa è del fatto che tra lavoro e il corso di inglese non ho il tempo nemmeno per pensarci!
ma soprattutto, nn mi piace infilarmi nei negozi con tutta quella folla di gente isterica che deve-per-forza-comprare-il-regalo...
a me piace il natale, le luci, leggere un libro a casa con l'albero acceso, camminare per Roma illuminata a festa...
non mi piace fare compere, assolutamente... è diventato tutto troppo consumistico... sono le espressioni delle persone che vedi nei negozi che ti fanno passare la fantasia...
allora, nn ci entro in un negozio a cercare "qlcs" (i rimasugli, ormai) che poi non mi soddisfa, non dice niente di me alla persona a cui la regalo... comprare qlcs tanto per comprarla? sembra quasi una tassa...

ma allora, ha senso fare i regali in questo modo?


non sarebbe + elengante e sentito un pensierino "personale"? una cosa fatta da te?
il tempo però... quello non basta mai...

allora, ha senso lavorare così tanto? passare la vita lontana da casa e dagli affetti?
per comprare una cosa in un negozio? un oggetto xy fatto in chissà quale paese nel mondo, un oggetto spesso "superfluo"?
un pensierino non si può quantificarlo nemmeno economicamente.
un pensierino è qlcs che costa da 10€ in giù?
o un pensierino è un "piccolo pensiero" mio nei tuoi confronti, che si riconosce tale proprio perché c'ho pensato a te?
ma se il tempo è quello che è, come posso pensare a te se son perennemente immersa in altre cose?

forse dovrei rivedere alcune priorità...



ma non era un post sui regali?

3 commenti:

  1. Infatti è il grosso dilemma di questa società:

    http://www.youtube.com/watch?v=7pEjwMiswOo

    ecco perchè non ha senso. Meglio fare un pensiero che faccia "pensare a te" alla persona a cui lo fai. Almeno credo...

    RispondiElimina
  2. un bel video, non conoscevo codesto signore

    grazie ciccio

    RispondiElimina
  3. si, sarebbe bello fare "regali a mano" per tutti....
    ma ci vuole taaaanto tempo!

    si, il natale da questo punto di vista ha perso un po' senso....

    RispondiElimina