mercoledì 13 gennaio 2010

Il dragone d'oro

dove: Via Ogliastra 10, Roma (cioè qui)
quando ci son stato: anche qui tante volte, sta vicino casa.... l'ultima dopo aver visto sherlock holmes;
come ho mangiato: molto meglio di molti (quasi tutti?) i cinesi di roma.
quanto si spende: una 20ina di euri a testa, un po' più della media dei cinesi;
quando (se) ci torno: appena non ho voglia di cucinare, ma ho voglia di mangiare!

rimango ancora sul tema ristoranti orientali per questo terzo risto: il dragone d'oro!

Visualizza ristos map in una mappa di dimensioni maggiori

Che dire... a noi ci piace questo cinese!

Perchè? Perchè non ha lo stesso sapore di ogni cinese, e perchè c'è una differenza fra i sapori dei vari piatti! Sarà perchè non usano il glutammato, sarà perchè hanno ingredienti un po' mejo degli altri, in ogni caso, è buono. 06blog dice addirittura che è chic... non esageriamo... diciamo che è sopra la media, e questo costa a lui, e di conseguenza ai clienti.

Clienti che lo riempiono, tutte le volte che ci siamo andati il locale era pieno (forse una volta a luglio inoltrato era più tranquillo, ma... i romani staveno ar mare), le bacchette tocca chiederle che la tavola è apparecchiata con le posate occidentali (commercioni!), il padrone è un cinesone adulto (età indefinita, of course) alto qualcosa più di me dalla faccia pacioccona, che sta alla cassa. Quella che abbiamo deciso essere la moglie è in sala, come anche uno stuolo di altri camerieri con gli occhi a mandorla, tra cui un ragazzetto (che potrebbe anche avere 40 anni ma ritengo che sia un ragazzetto) con la faccia schiacciatissima molto simpatica ( e sospetto sia un cazzarone come promette la faccia).

Ultimamente hanno ristampato i menù, ma (per fortuna) non è cambiato altro.

Cosa abbiamo provato? Abbiamo delle costanti, di antipasto eri prende sempre ravioli di carne e gamberi al vapore, io sempre ravioli alla griglia (guriglia). Ci piacciono, non serve cambiare.

Di primo, eri sempre gli spaghetti saltati con gamberi, io vario di più: c'è un riso fritto con verdure che è molto particolare, e anche i vari primi che fa il cuoco (ricette di hong kong, dicono) sono sfiziosi, ad es. uno è una specie di riso alla cantonese arricchito.

Di secondo anche, si varia molto. Il venerdì il menù promette pesce fresco, e io ho preso una volta del pesce piccante molto buono, venerdì scorso invece ho tentato un calamaro alla griglia che se ci ripenso ancora ho l'acquolina in bocca....


Dolci? Io ultimamente sto in fissa con la macedonia cinese (viene diretta dal barattolo, niente di speciale), litchi e cose simili, tra cui delle palline che paiono veramente occhi sgusciati (che buoni!). Eri prova a rotazione nutella fritta (zozzissima, pastella ripiena di nutella), gelato fritto al cioccolato, dolce di riso.

questo risto è segnato sull'apposita mappa.

7 commenti:

  1. AHAHAHAHAH
    sono + "fissa" con i menù....
    almeno, così mi capita al cinese.

    Però, si: Il Dragone D'Oro è davvero buono buono!

    RispondiElimina
  2. Concordo, e' uno dei migliori cinesi di Roma.
    Li' una volta presi le costolette di maiale fritte...ecco, quelle forse erano un po' pesanti.

    RispondiElimina
  3. ebeh, ma lì gliel'hai chiesto esplicitamente "damme er fritto", quelli ti hanno solo accontentato!

    RispondiElimina
  4. ...oh, carissimi. Io aspetto NY!!

    RispondiElimina
  5. vabbbeeeeene, mi ci metto presto!

    RispondiElimina
  6. Grazzzieeee!!

    Oggi Ric in una conversazione msn di 3 minuti mi ha dato un sacco di informazioni! Ora spero di integrarle con le tue e mi metto subito alla ricerca di volo+ostello/hotel!

    RispondiElimina
  7. Ieri ci siam tornati, nel post-avatar; abbiamo fatto un po' di fila, ma ne è valsa la pena: come novità rispetto al post ci sono le focaccine cinesi, degli anelli di pane con dentro scalogno e funghi (STRE-PI-TO-SI), il riso saltato con gamberi, un grande classico, e il bisse di calamaro alla griglia.

    Sempre buonissimo!!!

    RispondiElimina