domenica 7 febbraio 2010

...maledetta partizione...

...che venerdì ha deciso di abbandonarmi...

la cronistoria della vicenda va più o meno così:
torno a casa, accendo il pc, parte Vista. Puff, sbuffo, riavvio in linucse.

Faccio per montare la partizione windows (ci scarico roba anche stando su linux), ma niente. Non ne vuole sapere. Ri-sbuffo. Apro il terminale, faccio le solite prove di routine. Niente. ...mmhm.... Tri-sbuffo...

Famo così, riavvio windows e se la vede windows, alla fine la partizia è la sua... Ma... invece di windows, compare uno schermo nero à la dos, con frase laconica e un suggerimento:
"ctrl+alt+del"
Ah, annamo bene! (e quadri-sbuffo).

Riavvio, carico zio linux, e provo:
  • a fare la copia carbone della partizione su disco esterno. Tempo previsto? 15 ore. Mmmmmh, lassamo perde;
  • chiedo a zio gughel qualche metodo per recuperare una partizia ntfs, ma niente.
Allora... approfitto che nel frattempo è tornato lillo, prendo il dvd con windows 7, lo avvio in modalità ripristina e tento il vecchio chkdsk /F c:. Risultato? millemila errori, partizione montabile, ma dati... ZERO!

Annamo popo bene... (Penta-sbuff)... Torno da zio linux, installo testdisk, che si porta dietro una piccola utility che promette di recuperare i dati cancellati dalle partizioni. La avvio, frulla gran parte della nottata e.... Al mattino mi trovo con una serie di cartelle (un migliaio) ognuna con all'interno 500 file che sono nient'altro che... i vari pezzetti dei file, pari pari come stavano scritti nella partizione....

Stasera proverò altro, ma la morale è:
per quanto mi sforzi di ricordare ciò che avevo nella partizione, quello che ho perso sono giusto salvataggi di giochi, qualche film/serie, e.. vista... ma vista è meglio perderlo che trovarlo... Da cui la morale... fate li beckup!!!!!

Nessun commento:

Posta un commento