mercoledì 31 marzo 2010

siii... viaggiaaareee

muoversi con i mezzi, andare a lavoro con la metro...
non mi pesa, anzi: lo preferisco!

e per fortuna che la vivo bene anche nei momenti più difficili.

Gli scioperi non sono un grosso problema. Si sanno da qualche giorno prima, uno si prepara.
Ai guasti della metro, ecco, a quelli uno non è mai preparato...
Mettono le bus navetta sostitutive. Ma 3 bus non fanno un treno da 6 vagoni della lineaA.
E la frequenza non è nemmeno paragonabile.
Ok, mettiamo anche in conto che nelle ore di punta il traffico non aiuta il bus a fare il suo dovere.

Oggi metro rotta tra Ottaviano e Colli Albani.
Prima e dopo funzionano.
Visto che oggi sono incappata in questa situazione, mi son detta: ok, a lezione di inglese non ci arriverò mai, ma con santa pazienza posso arrivare a casa...
Le bus navetta erano imprendibili. Stracolme.
Sorvoliamo poi sul fatto che a Lepanto non ho nemmeno capito dove fosse la fermata in questione...
Ok, decido di ripiegare sull'87. Capolinea a piazza Cavour - capolinea a Colli Albani. Sperando che il guasto non decida di andare verso Anagnina, in una sorta di gara con me a chi arriva prima.
Sono certa che avrei perso.

Fermata piena di gente. Vuoi vedere che hanno avuto tutti la mia stessa idea?
Riesco a salire davanti, ma non vado oltre la striscia rossa delle porte. Siamo tanti e tutti desiderosi di poterci avvicinare un pò di + a casa.
In tutto il tragitto solo 1 ragazza riesce a salire lì con noi. Gli altri solo a condizione che qualcuno abbandonasse il mezzo.
Momenti di tensione: sul fondo persone di battibeccavano per poter salire.
Momenti di risate: davanti c'era autogestione. L'autista nemmeno ci chiedeva + se qualcuno doveva scendere: facevamo da soli, e a schiacciante maggioranza ottenevamo che la porta non venisse aperta.
Momenti di inquetudine: il bus stracolmo faticava nelle salite e spesso aveva la tendenza a volersi spengere. Se fosse accaduto, temo che saremmo dovuti tutti andare a piedi.
Momenti di risate 2: quando in prossimità di Re di Roma si stava votando per fermarci per andare a prendere tutti insieme il Tiramisù di Pompi...
Momenti di risate 3: le vecchiette che riuscivano a salire poi stavano lì in mezzo a giovani alti 50 cm + di loro e si lamentavano che nn respiravano, che volevano scendere, che così nn si poteva viaggiare, ecc ecc... Come se noi altri invece fossimo comodi e larghi.

Alla fine riusciamo ad arrivare illesi (ma distrutti) all'altro capolinea. Tutti giù in metro per scoprire che aveva ripreso da circa mezz'ora a rifunzionare.
Cmq era piena, volti distrutti. Le facce erano un mix di stanchezza e incavolatura.

Per non farmi mancare niente, ad Anagnina ho visto partire il 500...
ciao ciao!
un altro quarto d'ora di attesa... tanto perché c'avevo messo poco fino a quel momento.


in conclusione:

ore 18, uscita da lavoro
ore 21.15, rientro a casa

....

Nessun commento:

Posta un commento