mercoledì 28 aprile 2010

perplessità

Cesare è stanco e perplesso.

La cittadella ha le giuste qualità per espandersi, migliorare la sua posizione economica, abbellirsi esteticamente e in fama. Ha messo al suo servizio intere squadre di manovali, falegnami, scultori e architetti da ogni dove.

Si sente stanco addosso. E' un uomo maturo, forte e vigoroso. Ha ancora molte primavere davanti a sé. E' solo molto spossato dall'enorme impegno che il suo progetto richiede.
Forse era stato un pò troppo frettoloso ad immaginarsi la cittadella finita. Non rinnega i suoi progetti, anzi. Ma non si aspettava di certo di dover impiegare moltissime delle sue energie per prendere una normale cittadella e trasformarla in una magnifica città, seconda solo a Roma.
Attorno a lui, molti lo consigliano al meglio delle loro capacità. Tra ambasciatori, architetti e carpentieri Cesare viene a scoprire una colorita varietà di informazioni sulla cittadella e un'infinità di segreti del mestiere.

L'unico inconveniente è che alcuni di questi si scontrano all'atto pratico. I consigli, spesso, non vanno tutti nella stessa direzione. Diverse ipotesi per ogni problema. E va bene così, ma scegliere la migliore soluzione a volte non è affatto facile.
Per non parlare poi delle risorse umane e materiali da impiegare in questo grandioso progetto: il costo economico nelle casse di Roma è notevole.

Ma Cesare sa che ne varrà la pena.

Ogni problema, ogni piccolo intoppo, ogni suggerimento, ogni richiesta di manovali e materiali, ogni soluzione, ogni sospiro di Cesare gli dicono che la strada è quella giusta.

E giorno dopo giorno si avvicina sempre più alla definizione finale della cittadella.

sabato 24 aprile 2010

Toros y Tapas

dove: Via Nomentana 79, Roma (cioè qui)
quando ci son stato: ieri (23 aprile 2010);
come ho mangiato: molto molto bene;
quanto si spende: noi circa 27 € a testa.



uuuh, quant'è che non faccio le recensioni dei risto, sarà che è stato un periodo un po' frenetico @ work? Oggi riparto con una cosa facile perchè ci sono stato ieri: il ristorante Toros y Tapas (tutto da visitare il sito in stile primi anni '90).

Questo è il ristorante che avevo consigliato al gruppetto che era andato a Madrid in occasione della cena-rimpatriata un mesetto fa (l'ho consigliato senza esserci mai andato!). Loro son stati soddisfatti quella volta... noi?

...oddio, ho detto che siamo andati a Madrid, mi devo aspettare una denuncia? :)

Ieri sera pioveva (e quanto pioveva!), scesi dal 61 a piazza di porta pia ci siamo subito avviati verso il ristorante, senza aspettare quei ritardatari dei nostri commensali, che sarebbero poi arrivati con poco meno di mezz'ora di ritardo. Arrivati davanti al locale, son passato davanti alla vetrina e sono entrato nella porta successiva, in un ristorante che aveva un odore molto forte di curry... molto candidamente faccio al cameriere: "oddio ma questo non è il ristorante spagnolo?", mi volto e leggo, al contrario, nella vetrina "ocruT"... e ho capito che quella vetrina che avevo sorpassato prima era in realtà tutto il risto spagnolo...

Il ristorante è piccolo e molto colorato, i tavoli son sparsi qua e là e molto spagnolamente il piano dei tavoli è coperto di majoliche dalle fantasie molto varie.

Mentre aspettiamo ordiniamo un litrozzo di sangria (traditorisssima) e studiamo i menu.

La prassi in questo ristorante è più o meno ben definita: si ordinano tapas a volontà nell'attesa che il riso sia pronto e arrivi la paella (dichiarano una attesa di 20/30 minuti).

Allora senz'indugio alcuno ordiniamo paella valenciana per 4, e quattro tapas:
Eri: "per me la torta di pasta di pane
Cameriere: "ah, l'empanadas?"
Eri (dopo un attimo di esitazione): "...nono, senza banana"
...dopo un attimo di gelo basito, realizziamo il misunderstanding, diciamo ad eri che non si deve preoccupare e l'empanadas non avrà contorno di banana, e prendiamo i seguenti tapas:
EMPANADA DE ATUN Y VERDURAS: Torta di Pasta di pane ripiena di tonno e verdure al forno: quella che ha ordinato eri e che poi non ha mangiato, una torta rustica ripiena di tonno al sugo con verdure varie (inclusi peperoni e zipolle, da cui i problemi)

PULPO A LA GALLEGA: Polpo con olio extrav., sale grosso, paprika su una base di patate: molto buono, polpo tenerissimo.

GAMBAS AL AJILLO: Gamberoni sgusciati all'aglio: gamberi che navigano in un dito e mezzo di olio sfrigolante all'aglio. niente male.

CROQUETAS DE JAMON PATA NEGRA: Crocchette di prosciutto pata negra: crocchettina di patate e formaggio con in mezzo pezzettini di prosciutto; ne abbiamo prese due porzioni, una era il ripiego di eri dopo la delusione della empanada... quindi son piaciute, almeno queste :)



e poi arriva la paella, in un tegamone basso di alluminio che mettiamo a centro tavola: piena di cozze e gamberoni, molto buona! La sorpresa di addentare un chorizo insieme ad una vongola è sempre impagabile! Veramente vale la pena!

Poi dolci, io la copa toros y tapas, crema con noccioline e cioccolato, due creme catalane e una specie di panna cotta con frutti di bosco, quasi uno yoghurt cotto...

poi ho chiuso con un liquore alle ghiande e tanta soddisfazione!

questo risto ed altri sull'apposita mappa.

lunedì 19 aprile 2010

scheda tv e linux... success!

Fino a qualche mese fa, tenevo windows sul portatile per sostanzialmente due cose: la scheda tv e i videogiochi.

Poi è saltato l'hard disk, e windows è rimasto nel dimenticatoio. La sett scorsa mi andava però di guardare la motoGP, e... mezzoretta prima del via, tornato a casa, getto il cuore oltre l'ostacolo e mi metto ad installare la scheda tv su linux.

Temevo di soffrire le pene dell'inferno, di solito questi pezzi hardware sono le cose più faticose da settare sotto linux (visto che i produttori di hw non lo supportano mai), ma... in questo caso, sarà che il portatile ha ormai un annetto e mezzo, le cose mi sono andate in maniera semplicissima!

Mi ha aiutato molto il trovare subito il link di un bravo utente che ce l'ha fatta, e ho preso da quella pagina web solo le poche cose che mi servivano, visto che Fedora 12 mi ha messo già vari passi avanti: il driver della scheda (miracolo!) era già installato. Mi è bastato scaricare il firmware, e metterlo dove va messo:

wget http://www.otit.fi/~crope/v4l-dvb/af9015/af9015_firmware_cutter/firmware_files/4.95.0/dvb-usb-af9015.fw
cp dvb-usb-af9015.fw /lib/firmware/


Fatto questo, basta caricare il modulo

modprobe dvb-usb-af9015 debug=3


e la scheda è funzionante, ma.... come si vede la tv? Con vlc (yum install vlc), e con la lista dei canali. Lista che ho ottenuto così:

yum install dvb-apps
scandvb /usr/share/dvb/dvb-t/it-Roma | tee ~/channels.conf


Ora basta aprire il file channels.conf con vlc, e... ho visto il motoGP! 10 minuti in tutto per l'installazione, un record che non mi sarei mai aspettato!

domenica 18 aprile 2010

pasta(sciutta) sfoglia

Questa domenica, ho provato una sorta di timballo di pasta al formaggio (ci abbiamo mangiato in 3).

Ho cominciato stendendo una pasta sfoglia rettangolare sul fondo e sui bordi di una teglia di coccio, cuocendola a 150°C per 10 minuti. ...in effetti ho dovuto mettere due stecchini per sostenere i bordi che stavano piegandosi verso il centro spinti dalla ventola del forno.

Intanto tagliavo:
asiago dop a dadini;
alpinetta (un galbanino unbranded) a fette sottili;
e grattugiavo un po' di parmigiano reggiano.

Allo stesso tempo, ho messo l'acqua della pasta e ho fatto cuocere per 6 dei 9 minuti 340 grammi di pennette.

Dopo tutto ciò ho tirato fuori la teglia, e ho messo sul fondo l'alpinetta tagliata a fette. Poi ho aggiunto le pennette mischiate agli altri due formaggi, e poi ho chiuso con il resto dell'alpinetta e un rettangolo di pasta sfoglia che era avanzata.

Di nuovo in forno per altri 10 minuti a 200°C (di cui l'ultimo paio solo sopra per finire di cuocere la pasta sfoglia messa alla fine).

e buon apetito!

giovedì 15 aprile 2010

mercoledì 14 aprile 2010

day One

tornata da lavoro mi ero messa a fare i compiti di inglese...
non faccio nemmeno in tempo ad aprire il libro che sento mia sorella rientrare

arriva di corsa in camera, tutta sorriso smagliante e con un volume notevole sotto la giacca!
penso "oddio, non mi dire che ha portato un cane o chissà cos'altro dalla clinica!"
apre la giacca e vedo solo un enorme fagotto di plaid celeste e mi fa "prendi!"
e io "ma che prendo! c'ho paura: nn so manco che è, e se mi cade?"
e mi fa vedere cosa c'è dentro mentre mi mette in braccio la copertina...

OMMIODDIO
un batuffolino grigio piccolo piccolo piccolo...
un micino!
nato verso le 6 del pomeriggio!
cioè, tutt'ora (8.30) non ha nemmeno 24 ore di vita!

cheppiccolino checcarino chettenero!

respira, si muove: ma subito iniziamo a metterlo vicino al termosifone, a scaldare la stanza con la stufetta del bagno, a preparargli il latte specifico per lui.
essì, perché il pidocchino deve mangiare ogni 2 ore circa, per un totale di 12.5 ml di latte al giorno (così mi è parso di capire)
bene, stabiliamo che la notte deve dormire in uno dei nostri letti, al caldo
mia sorella si prepara la sveglia ogni due ore...

e fino alle 2 del mattino restiamo praticamente sveglie tra vari dormiveglia...
il problema infatti è che circa ad ogni ora lo si sente miagolare, fortissimo (sarà il silenzio della notte che aiuta...)
all'inizio pensavamo volesse mangiare, ma con le zampette rifiutava la siringhetta e miagolava di disapprovazione...
poi abbiamo capito: i bisognini!
miagolava un pò come i bambini qnd vogliono essere cambiati...
però in questo caso è differente: di solito la mamma li stimola leccandoli sul culetto
e noi come abbiam fatto? ovattina e carta igienica inumidite con acqua calda e tante carezzine sul sederino!

regà, la notte l'ha superata...

stamattina gridava a manetta per fare la pipì delle 6....
AHAHAHAHA

cmq, nel dormiveglia con la lampada accesa, ho sentito mia sorella chiaccherare col gattino e dirgli:
"ecco, già ti ha viziato: ora vuoi dormire nella mano e non nella tua copertina!"
si riferiva a me... che per tenerlo al caldo lo tenevo tra le mani vicino alla mia pancia...
:D

per quanto riguarda il nostro Lucifero, invece, devo dire che non se n'è molto curato.
Quando miagolava, miagolava anche lui e si avvicinava a mia sorella per guardare tutto curioso.
Ovviamente istinto materno = zero. E lo posso capire...
Ma almeno si poteva far venire quello paterno!

avremmo potuto farli dormire vicini... così il piccoletto sarebbe stato decisamente + al caldo
vabbé, siamo state cmq delle bravi sostitute...

ora però c'ho un soooonno!
:D


ah, ovviamente, vi presento il piccoletto

domenica 11 aprile 2010

riso?

il mio gattone di 13 anni non scoppia proprio di salute...
per via di problemi renali (abbastanza gravi) è costretto a mangiare un certo tipo di cibo per gatti e deve rinunciare anche al pescetto che mia madre gli cucinava una volta a settimana...

questo weekend, in particolare, ha deciso che non voleva + saperne dei soli 3 gusti a sua disposizione: voleva assolutamente l'arrosto!
oltre a non ottenere un bel niente, c'ha preso anche un pò di sculacciate perché aveva iniziato a fare il dispettoso per tutta casa...

oggi pom stavo preparando una merenda da portare a lavoro...
mia madre girava in cucina e ad un certo punto la becco col riso soffiato in mano che va verso il balcone, chiamando il gatto...

e lui l'ha mangiato! una decina di chicchi di riso soffiato...

secondo voi, è normale?

every geek has a gecko?

forse questo è il mio!

sabato 10 aprile 2010

punti di vista

la frase della giornata:

"ma che hai fatto a fare tutto questo lavoro inutile!"

non mi è piaciuta affatto...
proprio no


e mesà che mi vendico un pochino, va...

mercoledì 7 aprile 2010

eee 701 e touchscreen

qualche giorno fa, da un sistemista a lavoro, ho visto un eee901 con sopra moblin, e... m'è venuta voglia di provarlo, ma siccome il mio eee701 stava ancora con il trasformatore sfascè, l'ho riordinato su ebay.

L'altro ieri è arrivato, ieri ho installato fedora12, ci ho messo moblin e va una scheggia! Questo non considerando che la risoluzione max del 701 è troppo bassa e qualche pulsante esce fuori dallo schermo... va (quasi) bene, per ora mi accontento.

Come sempre quando si tratta di reinstallare il sistema sul piccolo, c'è poi l'annoso problema del touchscreen (che gli ho inserito io a manina), ed in particolare... i driver!!!

Stavolta ho cominciando googlando, e ho trovato risultati del tutto sconfortanti, rogne ovunque, persone sconsolate che cedono dopo vari combattimenti con Xorg e hal, insomma, la catastrofe. Nessun risultato era più recente di qualche mese fa, e nessuno si riferiva a fedora 12, quindi... ce provo!

scarico i driver dal sito ufficiale (www.egalax.com.tw), lo spacchetto, e già noto un miglioramento: c'è un fantomatico file setup.sh che promette di fare tutto da solo! Eeeeh, che comodità, proviamolo!! Lo provo, e dopo aver ovviato alle lamentele perchè xorg.conf non era nel sistema, fa tutte le cose per benino ed al riavvio, il touchscreen funzia!

Fine della vicenda? Ni... inserisco username e password, e... si blocca Xorg, e torno alla schermata iniziale.... Mi metto allora a penare un po' in giro, e fra le altre cose provo a mettere touchkitusb nella blacklist di modprobe... e tutto va! Faccio la calibrazione con il programmino incluso nei driver e... si va! Ci ho messo un'oretta contro le giornate del passato, quasi un tempo civile.

martedì 6 aprile 2010

Jakie Chan

stamattina alla fermata dell'autobus, oltre ai soliti, c'era un signore "nuovo"...
lo guardo di sfuggita, è asiatico

lo riguardo...

e mi viene da ridere....
assomiglia parecchio a lui:


certo, non identico... però secondo me come altezza ci stavamo in pieno!
AHAHAHAHAH

ps: solitamente lo si vede nelle parti comiche... però ammetto che non è male con espressioni serie come quella nella seconda foto...

domenica 4 aprile 2010

la perfida albione ci straccia....

Già il fatto che il primo ministro inglese abbia un sito con il quale comunica (anche via youtube e twitter) con i cittadini ci lascia indietro di un paio di lustri... da noi ancora dobbiamo creare false notizie quando il capo del governo parla dei fatti Suoi (del Suo partito, inteso di sua proprietà) attraverso il facebook di un Suo giornale, specchio della vera informazione e che in questo istante in copertina su web ha questo articolo).

Ma ho divagato... dicevo, già con il solo sito ci han lasciato a metà degli anni '80, all'era della tivi. Ma quello che ci lascia all'età della pietra è questo:
http://petitions.number10.gov.uk/

Il cittadino inglese può indire una petizione, dare una scadenza, e se per quella scadenza la petizione ha almeno 500 sostenitori, ci sarà una risposta ufficiale dal governo inglese!!
cheffigo!

http://petitions.number10.gov.uk/selfpaypope/#detail

venerdì 2 aprile 2010

si va nella città dolente

In mattinata Cesare entra finalmente nella città.
Se l'era immaginata grandiosa, splendente, magnifica. Di primo impatto, appena varcate le porte, la vede piccolina, stanca, cadente.
Un generale lo accompagna in un giro sommario tra le stradine.
I danni sono più di quelli che aveva pensato. Più di quelli che si era prefigurato leggendo il resoconto della coppia di delegati di qualche giorno prima. Più di quelli che il generale gli stava facendo notare in quel momento.
I danni dovuti alla guerra, anche senza che guerra ci sia stata, sono davvero notevoli.
Cesare non vuole pensare che i cittadini abbiano ridotto in quelle condizioni la loro amata cittadella.
Lasciata a sé stessa, torturata, invecchiata. Dolente.

Non si perde d'animo. Viene accompagnato nel palazzo principale dove inizia a studiare con il generale un piano di massima per la ricostruzione della città.
Le cose da fare sono tante. Ma prima di tutto vanno ristabilite le condizioni base affinché una cittadella possa sostenersi. Poi si penserà a farla progredire. Acquedotti, strade, alcuni muri di cinta, termae, piazze.
Molte risorse andranno messe in campo, molti denari dovranno essere versati.

Andranno studiate soluzioni e ottimizzazioni.

giovedì 1 aprile 2010

streetview 3d

ci risiamo: sarà l'impulso del primo d'aprile, oggi ho scoperto una nuova cosa figa di google: hanno attivato una opzione che trasforma le immagini a 360° di stritviù in modo che si possano vedere 3d con gli occhialini blu.rossi (aè, cit.)!!!

Allora sono andato a rispolverare gli occhialini blu-rossi (aè, cit.) dell'album delle tartarughe ninja, e... si vede!!!!
Ecco un bell'esempio (anche migliore se ingrandite la mappa), il vespasiano-ops, il vittoriano!

per attivare la modalità 3d cliccate sull'omino giallo sulla sx una volta che siete in modalità streetview

Visualizzazione ingrandita della mappa