lunedì 19 aprile 2010

scheda tv e linux... success!

Fino a qualche mese fa, tenevo windows sul portatile per sostanzialmente due cose: la scheda tv e i videogiochi.

Poi è saltato l'hard disk, e windows è rimasto nel dimenticatoio. La sett scorsa mi andava però di guardare la motoGP, e... mezzoretta prima del via, tornato a casa, getto il cuore oltre l'ostacolo e mi metto ad installare la scheda tv su linux.

Temevo di soffrire le pene dell'inferno, di solito questi pezzi hardware sono le cose più faticose da settare sotto linux (visto che i produttori di hw non lo supportano mai), ma... in questo caso, sarà che il portatile ha ormai un annetto e mezzo, le cose mi sono andate in maniera semplicissima!

Mi ha aiutato molto il trovare subito il link di un bravo utente che ce l'ha fatta, e ho preso da quella pagina web solo le poche cose che mi servivano, visto che Fedora 12 mi ha messo già vari passi avanti: il driver della scheda (miracolo!) era già installato. Mi è bastato scaricare il firmware, e metterlo dove va messo:

wget http://www.otit.fi/~crope/v4l-dvb/af9015/af9015_firmware_cutter/firmware_files/4.95.0/dvb-usb-af9015.fw
cp dvb-usb-af9015.fw /lib/firmware/


Fatto questo, basta caricare il modulo

modprobe dvb-usb-af9015 debug=3


e la scheda è funzionante, ma.... come si vede la tv? Con vlc (yum install vlc), e con la lista dei canali. Lista che ho ottenuto così:

yum install dvb-apps
scandvb /usr/share/dvb/dvb-t/it-Roma | tee ~/channels.conf


Ora basta aprire il file channels.conf con vlc, e... ho visto il motoGP! 10 minuti in tutto per l'installazione, un record che non mi sarei mai aspettato!

Nessun commento:

Posta un commento