mercoledì 5 maggio 2010

banane fritte

Siccome poi dite che non metto le foto... stasera ho fatto le banane fritte, cioè ho preso una banana dal tavolo (reduce della megaspesa di ieri), che sembrava ancora verdina ma poi era ampiamente matura, sbucciata, tagliata a fettine tipo zucchina e messa in olio bollente:

Sembrano bruciatissime, in realtà credo che una parte di marrone esca fuori dallo zucchero della banana che si caramella.


Appena tirate fuori sono ancora molto morbide, poi dopo poco si seccano e diventano crocchianti, con un po' di sale sopra.... yumme!!

5 commenti:

  1. Ottima idea... dovrebbero essere proprio buone, me la segno tra le cose da PROVARE ASSOLUTAMENTE!!

    RispondiElimina
  2. infatti danno proprio una cifra di soddisfazione

    RispondiElimina
  3. Da paura, ma a parer mio....
    non ti piacciono perchè non usa gli ingredienti giusti! Prova così: invece della banana prendi il platano verde, taglialo a fettine e friggi. Appena vedi le fettine dorarsi tirale fuori e schiacciale, cercando di non spappolarle. Butta le fettine schiacciate nell'olio bollente e falle brunire leggermente. Tira fuori, sala, et voilà PATACONES FRITOS, classica portata colombiana.

    Sempre con il platano, però maturo stavolta (quello quasi tutto nero), fai delle fette un po' più grandi, tagliando in diagonale. Fai una taglio longitudinale sulla superficie, se le fette sono molto spesse. Metti in forno e fai brunire il tutto. Tira fuori e mettici una noce di burro.... e vai col tango!

    la prossima volta ti spiego la yuca (la manioca).

    RispondiElimina