sabato 29 maggio 2010

Macro, Inaugurazione

Macro! Oggi e domani il Museo di Arte Contemporanea di ROma apre gratuitamente per inaugurare la nuova parte realizzata nella vecchia fabbrica della Birreria Peroni.

Per questo avevo prenotato per me e per eri la visita (che scrivevano "guidata") alle 15 di oggi. Prima, chiaramente, una scappata a pranzo da Itoya, che sta l'isolato accanto. Una barca piena di pesce crudo (non ho ancora visto la puntata di report relativa), poi due passi nell'afa di quasi estate di roma, e infine arriviamo lì a via cagliari angolo via nizza pronti all'ingresso e alla visita guidata pochi minuti prima delle tre.

Attendiamo una manciata di secondi all'ingresso, diamo i nomi ad una ragazza dotata di pc ("se avevate la stampa della mail di conferma facevate prima", ma nella mail mica c'era scritto!!!), ed entriamo, attraverso un piccolo vialetto lastricato di cemento con intorno aiuole di grossi sassi levigati e alberelli un po' spelacchiati.

Entriamo nella sala grande, ed un ragazzo con la maglietta nera col simbolo del macro ci indica il percorso che dovremo fare. E credo che questa è la "guida" che intendeva la visita guidata... Vabè, meglio così, giriamo per cavoli nostri!

Eri comincia a fare un po' di foto alla struttura: la sala dove siamo entrati è molto grande, con il soffitto a vetri, ed in mezzo una specie di frigo rosso di forma strana.


Già alla seconda foto, Eri viene tanata: "non si fotografano le opere"... e che quel fregno buffo era una opera d'arte?!? Vabbè.

Entriamo nella prima grande sala, ecco un po' di foto di particolari della struttura.

Usciti dalla sala, entriamo nel frigo, dove... sorpresa! Il frigo è una sala conferenze tutta rossa, e all'interno ci troviamo l'architetta della struttura che sta registrando la presentazione della struttura ad una telecamera.


Particolare carino: ogni sedile ha, nello schienale di fronte, un tavolino estraibile, con una lampada al neon che si accende per permettere la lettura/scrittura (la lampada si vede qui sopra nella prima foto delle quattro).

Poi saliamo di sopra, nella zona dove ci sarà in futuro il bar:


In cima al frigo/sala conferenze, rieccoti l'architetta che arringa la telecamera, prima di entrare nella seconda sala.


Un ballatoio corre dall'alto tutto intorno alla prima sala, dove... indovinate chi troviamo? si, sempre lei!!


Finito il ballatoio, usciamo in terrazza: che caldo!!!


Dalla terrazza si scende verso il MACRO che già esisteva, e che visitiamo.

La foto centrale qui sopra è una foto (macro :) ) dell'interno di una vasca, brulicante di tutti questi piccolissimi animaletti vivi, facente parte di una installazione... chissà che sono!!!

2 commenti:

  1. Gli animaletti sembrano scimmie di mare...
    http://it.wikipedia.org/wiki/Artemia_salina

    RispondiElimina
  2. sisi, son scimmie di mare, c'era scritto che erano artemie!

    RispondiElimina