lunedì 7 giugno 2010

Taberna Persiana

dove: Via Tacito, 54, Roma (cioè qui)
quando ci son stato: oggi per celebrare il genetliaco di Eri;
quando ci torno: direi che anche il prox un pranzo in zona lavoro-Eri posso farlo qui;
quanto si spende: menù di pranzo a 10 € a testa.



Pranzo, prendo la moto da lavoro, mi immergo nella calura di una giornata romana di giugno comesideve (cioè caaaaaaaaaalda), arrivo a via Tacito, parcheggio bù e faccio uno squillo ad Eri che dopopoco mi raggiunge.

Facciamo un paio di centinaia di metri e ci addentriamo nella TabernaPersiana locale dove lei è stata più volte con i colleghi e che serve cucina tipica iraniana.

La formula prandiale prevede un menù a 10€ che comprende una bottijetta d'acqua, un piattino come antipasto, un primo e del pane, serviti al banco tipo mensa. Forse un po' caro, ma considerata la zona ed il fatto che il piatto di riso non è spilorcio, ce po' sta.

L'antipasto consiste in quattro "unità" da scegliere fra polpettine e salsette. Io ed Eri prendiamo entrambi una polpettina vegetale ed una di carne, cotlet e kufté, e poi come salsine eri prende una molto yoghurtosa (doppia), io una di colore rosso che sa un po' di pomodoro ed una beige che sa di yoghurt e vagamente speziata.

Come primo, Eri prende del riso con ribes e pollo, io riso con carne. Entrambi buoni, nessuno dei due particolarmente forte di sapore ma gradevoli.

Per mangiare scendiamo nella sala al piano di sotto, di forma allungata, con i tavolini da una parte e dall'altra, il soffitto a botte, con alla fine un palco dove forse di sera (forse) fanno la danza del ventre e con due tuboni color mattone per l'areazione che corrono longitudinalmente lungo tutta la sala. Alle pareti, arazzi arabeggianti, e nonostante sia presto ci sono vari tavolini occupati.

Noi ci sediamo, spazzoliamo via tutto e poi via nella calura romana!!

questo risto ed altri sull'apposita mappa.

Nessun commento:

Posta un commento