mercoledì 14 luglio 2010

manga 4

sinceramente pensavo che la lezione di oggi sarebbe stata l'unica che avrei potuto anche perdere delle 8 di cui è composto questo breve ma intenso corso

mi sbagliavo


Layout
Il manga è un mezzo attraverso il quale si racconta una storia, tramite disegni bidimensionali.
La grande caratteristica è che sulla stessa pagina troviamo una sequenza di vignette che rappresentano passato-presente-futuro tutte lì, tutte viste insieme.
Il manga è concentrato soprattutto sul racconto, mentre in occidente molte energie vengono spese sul disegno! Per questo, le tecniche usate dai mangaka vedono un saggio uso delle vignette tale che si possa avere la combinazione 'disegnare-di-meno/mantenere-la-suspance' e, soprattutto, tale che loro possano "suggerire più che mostrare".
Il Layout è lo scheletro del fumetto e si compone di:
- ritmo/velocità (del racconto)
- varietà (del disegno), che si esplica in inquadrature e vignette
- dimensione vignette: grandi (il tempo si arresta, le emozioni sono forti) e piccole (tempi brevi e ritmo veloce)
- vignette inclinate (spezzano la monotonia, veloci, si disegna di meno, emozioni) [via di mezzo tra vignette grandi e piccole]
- sovrapposizione (scopo principalmente grafico, aiuta a mettere in ordine la tavola)

Suggerimenti:
- leggere un pò di tutto, soprattutto gli shojo (tengono molto bene attenzione e suspance)
- inquadrare dall'alto o dal basso aggiunge emotività rispetto alla semplice scena vista di profilo (puramente descrittiva)
- attenzione alla narrazione: deve restare fluida, non destare noia e/o distrazioni nella lettura
- tenere d'occhio la direzione di lettura delle vignette, per non confondere il lettore

1 commento:

  1. un ringraziamento a giuliana è doveroso:
    ero stata rapita da ale alle 14.40 (ha proprio del tempismo, non c'è che dire!) per parlare di EM e sono finita nella stanza degli elettrici con lui a sfogliare report di offerte elettromeccaniche...
    ormai m'ero rassegnata alla sorte avversa (non che avessi osato combatterla, visto che mi sono definita spacciata sin dall'inizio) quando arriva giuliana (carinissima nel suo vestitino) che mi fa: "erika, sono le 3passate!"
    grazie a lei sono potuta fuggire, ho fatto una corsa sotto il sole cocente di queste giornate romane e sono arrivata cmq in tempo per una lezione che davvero meritava!

    grazie giul!

    RispondiElimina