lunedì 2 agosto 2010

Carnevale fuori stagione

Ierisera è iniziata la settimana carnevalizia a viareggio. Non è un po' fuori stagione? Beh, si, in effetti è un po' un marchettone per invogliare i turisti estivi a tornare a viareggio in occasione del carnevale, ma... c'era e io e mi frate ne abbiamo approfittato!

Il programma uffiziale prevedeva la sfilata di tre carri, il 2°, il 3° ed il 6° classificati al carnevale scorso, partenza ore 21.00 dalla cittadella del carnevale, sfilata sul lungomare ed arrivo a piazza mazzini, grossomodo al centro della passeggiata.

Noi partiamo verso le nove e mezza da casa, abbiamo tutto il tempo di arrivare, legare le biciclette, e metterci con altri (non tantissimi) a bordo strada ad aspettare i carri che si fanno attendere. Ci sono vigili urbani che fanno defluire le ultime macchine, e verso le 10 si inzia a sentire da lontano della musica tunz tunz tunzettona, con uno speaker che fomenta (chi non si sa, visto che del carro neanche l'ombra). Dopo qualche minuto, in lontananza, iniziamo a scorgere una sagoma, che man mano (ci avrà messo una decina di minuti ad arrivare dove eravamo noi) cominciamo a distinguere: nu drago!


La fase di avvicinamento è scandita da musiche tunz tunz che non so descrivere, dal medley brasileiro che tanto andava al cnr qualche tempo fa (zazuela, a-e-i-o-u-y, meu amigu charlie, etc) e dai vari inni del carnevale di viareggio... in buona sostanza, la barriera del trash viene abbattuta in pochi istanti, e assodato ciò ci concentriamo sul primo carro, l'unico veramente acchittato per l'occasione, con sotto una 30ina di ragazze di tutte le età (da 3 a 60 anni) vestite alla cinese che saltano a ritmo, facendo ondeggiare tutto il carro!

Già, il carro... trainato da un trattore (che butta fuori puzza di nafta a profusione), avanza lentamente saltellando al ritmo delle esagitate che ci stanno sopra, portando un drago la cui testa arriva sopra ai palazzi di 4 piani! Intorno ha 4 maschere alte 5 metri, e la cosa spettacolare è che si muove tutto, le zampe, le ali, la capocciona con la bocca che si apre, gli occhi, persino il naso!


Alla vista di questo moshtrone la gente si raccoglie, e a metà della sfilata c'è decisamente un bel po' di gente (non una marea come urla l'esagitato dj sotto al drago, ma ci s'accontenta).


Il primo carro è il protagonista principale, a seguire ci sono altri due carri, sicuramente altrettanto belli, ma sono spenti e silenziosi, e nella serata non si notano tanto, prometto di tornare a guardarli di giorno:


Menzione d'onore al cartello che vi mostro qui sotto, posto all'interno della (ottima) gelateria anisare:
...e se lo giura lui.... ^_^

1 commento:

  1. AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH
    peccato, pare tanto comodo...
    :D

    RispondiElimina