giovedì 20 gennaio 2011

caro gianni...

Cosí inizia l'articolo che mi ha appena fatto incazzare. Si parla di calcio, di derby, di violenza.

Niente di nuovo nell'articolo, come nella realtá dei fatti d'altra parte.

C'é chi va allo stadio a tifare e chi a fare gli scontri con la polizia.

Poi la chicca. Perché noi siamo ggióvani (come l'avrebbe dett cannavó), parliamo alle nuove leve.... eccovi la chicca:

"Io dico solo che siamo un paese particolare, senza nominare B. Non c'è proprio modo di evitare che questi ogni volta giochino a playstation con la polizia? Non dico tanto, ma cinque giorni in carcere magari fanno bene. E invece no: ci accontentiamo del minimo sindacale del casino e dei danni"
(il grassetto è mio)

Essí, checcefrega, parole a caso,tanto basta mettere in un'articolo di violenza su due i videogiochi che si fa il grande giornalismo del ventunesimo secolo, niente niente avete fatto il corso al cepu di psicologia giovanile?

... e si intervistano pure fra di loro, so personaggi importanti sto mura e sto smorto.... giusto smorti só

1 commento: