sabato 8 gennaio 2011

Guadagnolo, Ristorante da Romano

Intanto, il dovuto:

Rick, tu non c'eri ma ecco i tuoi piatti!!!

Nella foto dei primi, da sinistra verso destra, fettuccine ai funghi, un raviolo ricotta e spinaci con sugo di asparagi, e polenta con sarsicciona sopra. Per la cronaca a Eri non piace la polenta, ma... dopo qualche minuto in cui ho fatto secco il mio piatto, mi volto e... la scifetta di Eri era praticamente pulita!!! La polenta fatta in casa è piaciuta anche a lei!

ora torniamo al normale ordine delle cose.

dove: a Guadagnolo (qui)
quando ci son stato: oggi;
quando ci torno: è un po' lontano, ma... che buono!
quanto si spende: oggi 20€, credo si stia sempre su questi livelli.


In macchina siamo io, Eri e Lollo, in annunciato ritardo (visto che l'ora della punta era 11.30 a castel madama, ma io l'avevo vista stamattina...), e arriviamo con una mezzoretta di ritardo al ristorante.

Guadagnolo è il comune più alto del lazio (ho finito co le nozioni, tranquilli), e il panorama è spettacolare, si vedono da un lato le montagne innevate, dall'altro si arriva a vedere il mare (ma oggi la giornata era un pelo nuvolosa).

L'altezza del posto attira genti da ogni luogo, non solo per l'aria e per il mangiare, ma anche perchè, affacciandosi sulla zona sud di roma, ci sono installate tonnellate di antenne...

Lungo l'ultimo tratto di strada, noi ritardatari incrociamo solo due cavallini e due mucche.

Gli altri invece vengono superati (anche un po' frettolosamente) da uno stuolo di porsche di tutti i tipi.

Al ristorante infatti troviamo il gran pienone dei piloti del raduno, con il nostro tavolo. Una carrellata durante il primo piatto, da cui manca però eri, seduta all'angoletto alla mia destra (mea culpa).


Notate l'avidità negli sguardi dei commensali e la soddisfazione del cameriere/figlio della cuoca, che non mancherà poi dopo di dare una zaccagnata coi piatti in testa a giulia...

...rick non ti preoccupare, apparte uno pikolo pezzettiello di salsiccia, se semo magnati tutto... certo che se pavel a ogni volta che compare il cameriere comincia a dire sempre "facci un misto, facci un misto", i propositi  di non mangiare poi così tanto (causa cena di ieri) vanno rapidamente a farsi benedire...

Nonostante il senso di sazietà dovuto alle recenti magnate festilizie, la soddisfazione è tanta, e infatti anche la scifetta con le fettuccine acqua e farina e il sugo col pistacchio (che è il pesto di aglio e peperoncino) viene sbranata manco avessimo passato il capodanno in uzbekistan.

Non poteva mancare la foto di gruppo!!! Se lucone mi passa lo scatto fatto quasi in contemporanea dalla sua macchinetta, forse possiamo fare anche il 3d...

E infine il conto, che diviso 13 (la 20€) è decisamente onesto!
E buona digestione a tutti (in effetti non mi sento per niente appesantito)!!

Vi lascio con la foto del tramonto che iniziava quando abbiamo iniziato il nostro ritorno verso roma... quello lì in fondo, dietro le nuvole è il mare!

6 commenti:

  1. BELLISSIMI!
    Ma voi non invecchiate mai?? ;)
    Vi abbraccio tutti,
    eli

    RispondiElimina
  2. Che mangiata e che bella compagnia. Siamo stati veramente bene. Vediamo di replicare presto con chi non è potuto esserci.
    Salutos

    RispondiElimina
  3. ma quelli erano arrosticini?

    RispondiElimina
  4. Vedo che il tuo senso dell'abbruzzese si è attivato...^_^

    RispondiElimina
  5. finalmente sei riuscito a magnatte 'sti arrosticini! :D

    RispondiElimina
  6. eh, ma come li fanno in abruzzo... :-D

    ah, meno male che li ho mangiati recentemente, altrimenti mi prendeva male :-)

    RispondiElimina