domenica 13 novembre 2011

おはよう

Ebbene si, è esattamente come avete potuto intuire da questo post: a fine settembre ci siamo iscritti e a metà ottobre (sabato 15, per la precisione) è iniziato il corso Nyumon all'Istituto Giapponese di Cultura.

Siamo due classi di circa 20 studenti ciascuna. Il corso "introduttivo" che abbiamo scelto dura due ore ogni sabato mattina. I moduli sono 4, per un totale di due anni di corso.

Cosa abbiamo imparato nel primo mese?
L'alfabeto hiragana, i saluti e qualche frase da usare in classe.

Questa è la foto delle vocali dell'alfabeto hiragana ひらがな che Ichinose-san ci ha fatto scrivere col pennarello su piccole lavagnette plastificate (perdonate la scarsa qualità)



a - i

u - e

o



Sfortunatamente non ho tutto l'alfabeto per poterlo postare (e vista la qualità della foto, forse è meglio così), però potete guardarlo qui.

Per quanto riguarda le espressioni di saluto, sappiamo dire:
おはよう - ohayoo - ciao (mattina)
おはよう ございます - ohayoo gozaimas(u) - buon giorno (mattina, più rispettoso)
こんにちは - konnichiwa - ciao/buon giorno (giorno)
こんぱんは - konbanwa - buona sera (di commiato)
さようはら - sayoonara - ciao/arrivederci/addio (di commiato)
じゃあ、また - jaa, mata - ciao/a domani (tra amici)

Poi ci sono i vari:
ありがとう - arigatoo - grazie
すみません - sumimasen - scusi
はい - hai - si/ok
いいえ - iie - no/di niente

Ora, non sto qui a riscrivervi tutte e 5 le lezioni appena passate (questa qui sopra era la prima). Sappiate però che è molto interessante ma anche parecchio faticoso, se si considera che bisogna imparare by heart la bellezza di 3 alfabeti: hiragana, katakana e kanji.


Infine, proprio ieri, la sensee (せんせい) ci ha chiesto di scrivere i nostri nomi in katakana (introdotto per le parole e i nomi stranieri). Questo è il mio:



工リカ    デ サンティス

4 commenti: