mercoledì 23 novembre 2011

Rodrigo y Gabriela, il concerto!

L'avevamo anticipato (http://eri-gg.blogspot.com/2011/11/aspettando-rodrigo-y-gabriela.html), e alla fine il 22 novembre è arrivato.

Presa bù, sperando di non prendere anche la pioggia, io ed Eri ci siamo inerpicati per l'umida Roma fino al vicino auditorium. Dove abbiamo trovato la coppya quasi-gai/molto-metal più bella della serata (Rougrigo y Gabriele), e con loro, fra una rivelazione fiorentina e na minchiata, ci siamo intrattenuti al baretto (quello proletario) dell'auditorium, fino all'arrivo delle 20:4?, quando ci siamo avviati alla sala Sinopoli (e qui finisco con le subordinate, anzi no), dopo aver salutato T. che però aveva il posto in balconata gnègnègnè.
Jacopo ci strappa i biglietti, e arriviamo al bivio: posti pari da una parte, posti dispari dall'altra; "che posti abbiamo?" "pari!" "pari!": "andiamo di qua!!".... e chiaramente sbagliamo tutto, scopriremo alla fine di essere saliti dalla parte dei posti dispari! ...che polli... pure le rimostranze alla maschera abbiamo fatto...

Come che sia, approdiamo ai nostri posti, una sesta fila laterale che in effetti è come se fosse una quarta fila, visto che le prime due, davanti a noi... non ci sono!!! Eri gongola ancor di più perchè lei è accanto al corridoio, e quindi non ha nessuno davanti (miracolo!).

Quarto d'ora accademico, e poi la "prova impianto": i tool a manetta!!! Già il mio fomento è alle stelle...


Sulle ultime note della canzone entrano RYG (che non sono Rougrigo y Gabriele ma Rodrigo y Gabriela), e, praticamente a tempo, cominciano a "torturare" le corde!! Il palco è in assetto minimale: due casse da strumenti, quattro spie, due stand per poggiare le chitarre, una bottiglia di birra vuota che Rodrigo userà come slide, due microfoni, ma lontani dal centro del palco, che tanto non si canta stasera. Si suonano le chitarre!! Youtube è pieno di filmati dei due messicani che suonano, ma ero abituato a vederli seduti, non proprio statici, ma concentrati sulle chitarre.


Ieri invece seduti ci sono stati ben poco!
Hanno molto chiacchierato, ogni paio di brani or so, raccontando le loro origini come metalloni mexicani, di come a un certo punto hanno suonato con Robert Trujillo e hanno detto "basta metal", di come hanno a quel punto inforcato le chitarre, acustiche, e sono partiti nel trip che li ha portati a fare le follie (di tecnica e di suono) che potete sentire nei filmati che trovate sparsi in questo post.


Hanno raccontato del loro prossimo lavoro (disco con orchestra cubana e con altri musicisti metal-trash, SLURP), e soprattutto hanno saltato, suonato, ballato, si sono sparati pose metal (soprattutto Rodrigo), hanno fatto giusto e parco uso di distorsori, hanno, insomma, fatto venire giù un volume sonoro che non ti aspetti da due chitarre acustiche.


Hanno, soprattutto, cercato e ottenuto tanta partecipazione dal pubblico. Divertenti le lezioni di italiano fatte dalla platea a Gabriela che provava a parlarlo, e le sue lezioni di parolacce spagnole alla platea, applausi e ritmi con le mani a profusione (i filmati che vi incollo ne sono prova), e soprattutto memorabile l'accenno di sweet child of mine durante l'assolo di Rodrigo per controllare che la platea fosse sveglia (lo era ^_^)!!

Arrivati all'ultimo pezzo, molti (io compreso) non ce l'han fatta più: tutti sotto al palco! Avere le chitarre a portata di mano, letteralmente, con quei due fenomeni che le massacrano, è stato veramente qualcosa. Poi ancora zompi, nostri e loro, finisce il pezzo, loro battono il cinque a chi sta li sotto, ma gG mette il lieto pugnetto, e sia R che G rispondono con la battuta del di ciaschedun lieto pugnetto. Quale letizia!!!


Ultima curiosità, la ragazza che stava la fila avanti a noi ha ben filmato e messo su tutubo più di un brano, quindi potete (e possiamo) apprezzare il concerto proprio da dove eravamo noi!! (me sa che batto le mani troppo forte ^_^), a parte il primo filmato, tutti gli altri sono stati ripresi da lei (che anche quando ci siamo alzati stavo più o meno dalle sue parti).

Questi e altri spezzoni di ieri sera li trovate in una playlist che ho fatto apposta.

...promossi sti RyG!!!

1 commento:

  1. oltre ad aver incontrato la "coppya quasi-gai/molto-metal più bella della serata (Rougrigo y Gabriele)" [che però sapevamo sarebbero venuti] e la T., ho intravisto/incontrato altri due conoscenti:
    - in mezzo alla folla ho riconosciuto il giovane assistente-prof. dell'Univ (meccanica dei solidi/scienza delle costruzioni) con la donna
    - ho incontrato il famoso collega Cifra con la ragazza (che carina!!)

    RispondiElimina