venerdì 23 dicembre 2011

Torta Scacchiera 2 - la vendetta

Qui trovate la ricetta e tutti i passaggi.

Nell'affrontare per la seconda volta questo dolce, abbiamo deciso di apportare qualche leggera modifica:

1- Pan di spagna al cacao: alle 5 uova abbiamo aggiunto altri 2 tuorli. Il risultato? E' cresciuto meglio dell'altra volta, ma ancora non siamo allo stesso spessore di quello bianco.
Voto: rimandati.

2- Usare il quantitativo di crema pasticcera descritta nella ricetta (500 ml di latte), al quale aggiungere il doppio della crema chantilly (500 ml di panna fresca). Il risultato: siamo stati in grado di farcire meglio i ripiani, soprattutto perché dal pan di spagna bianco ho tirato fuori ben tre dischi.
Voto: promossi a pieni voti.

3- Piatto di appoggio. Sfortunatamente non abbiamo imparato niente dalla prima volta. E nel secondo tentativo, ci siam trovati ad arrangiarci nuovamente. Troveremo una base per dolci (ma che a me non piace) che faccia al caso nostro.
Voto: bocciati su tutta la linea.


4- Decorazioni. Nel primo tentativo, ci siam accontentati di un semplice rivestimento. Nel secondo, abbiamo "adornato" il machigno con meringhe alternate a ""roselline"" (che sembrano tutt'altro, ma sorvoliamo). Dovremmo studiare un rivestimento decente (con la pasta di zucchero, per es). Confesso di ammirare molto i dolci decorati, ma non sono minimamente interessata a farlo: preferisco pensare al ripieno! :-P
Voto:  -



Nessun commento:

Posta un commento