lunedì 30 gennaio 2012

Festa cugini 2012

E anche quest'anno c'è stata la "festa cugini".

Questa volta, memori della prima edizione, ci siamo organizzati in maniera leggermente diversa, in modo da non "morire" ai fornelli e da limitare gli avanzi...

I presenti son stati di meno, per diversi motivi. Chi ha partecipato, in ordine di arrivo:
Sara, Dino, Andrea, Simone, Eleonora e Mauro, Valerio e Melody, Silvia ed Emanuele, Gianluca.
Con me e Luigi quest'anno eravamo appena 13.

Per quanto riguarda il cibo, con la supervisione di Sara e Dino, abbiam composto (e realizzato) questo menù:
- stuzzichini e salatini (olive piccanti, mais tostato, arachidi vari, patatine, ecc)
- rustici (wurstel)
- torte rustiche (zucchine+salmone e spinaci+prosciutto+formaggio)
- coni di prosciutto (maionese+tonno in coni di p.cotto)
- ciliegine ripiene (maionese+tonno in mezza ciliegina, con coperchio di mozzarelline)
- panettone gastronomico (salmone+burro, salame+mozzarella, prosciutto+formaggio, tonno+pomodoro, mozzarella+pomodoro, insalata+gamberetti)
- pizza napoletana e supplì (by zia mariella)
- insalata di pollo (by mamma)
- dolce nero
- pan di tiramisù
- cheesecake
- macedonia di frutta
- bevande varie





E dopo cena ci siam esibiti in una scaciatissima partita a Tabù. 
Da ricordare le definizione da "settimana enigmistica" di Andrea e il momento english con Melody!


Grazie a tutti.


domenica 29 gennaio 2012

audio attraverso HDMI: finalmente!

Il mio set-up del pc alla tivi è in continua evoluzione, gli ultimi passaggi migliorativi sono stati il costante utilizzo del driver di output accelerato vdpau e, ultimo (anzi penultimo che poi passiamo al tema del post), l'abilitazione di due processi paralleli per il rendering dei filmati in alta risoluzione.

Il risultato è che con smplayer ho finalmente audio attraverso la porta HDMI alla tv e video decisamente fluido.

Quello che non ero ancora riuscito ad ottenere era di avere l'audio attraverso l'HDMI per qualsiasi applicazione. In altre parole, far capire a gnome di inviare l'audio attraverso l'HDMI. E quindi, di chiedere (ma gentilmente) a pulse, che è il responsabile dell'audio di Fedora, di gestire l'HDMI.

Ogni tanto di riprovo, cihedo a google se ci sono speranze. E oggi ci riprovo. Finisco nella pagina che parla di Pulse relativa ad ArchLinux (un'altra distribuzione).

Facciamolo passo passo: la scheda audio è:

$lspci
01:00.1 Audio device: nVidia Corporation High Definition Audio Controller (rev a1)

Il primo passo è quello di trovare quale drive ALSA (il vero driver audio) sia la scheda audio, fra quelli nell'elenco che possiamo ottenere così:
# aplay -L
default
    Default
front:CARD=Intel,DEV=0
    HDA Intel, ALC662 rev1 Analog
    Front speakers
surround40:CARD=Intel,DEV=0
    HDA Intel, ALC662 rev1 Analog
    4.0 Surround output to Front and Rear speakers
surround41:CARD=Intel,DEV=0
    HDA Intel, ALC662 rev1 Analog
    4.1 Surround output to Front, Rear and Subwoofer speakers
surround50:CARD=Intel,DEV=0
    HDA Intel, ALC662 rev1 Analog
    5.0 Surround output to Front, Center and Rear speakers
surround51:CARD=Intel,DEV=0
    HDA Intel, ALC662 rev1 Analog
    5.1 Surround output to Front, Center, Rear and Subwoofer speakers
surround71:CARD=Intel,DEV=0
    HDA Intel, ALC662 rev1 Analog
    7.1 Surround output to Front, Center, Side, Rear and Woofer speakers
hdmi:CARD=NVidia,DEV=0
    HDA NVidia, HDMI 0
    HDMI Audio Output
hdmi:CARD=NVidia,DEV=1
    HDA NVidia, HDMI 0
    HDMI Audio Output
hdmi:CARD=NVidia,DEV=2
    HDA NVidia, HDMI 0
    HDMI Audio Output
hdmi:CARD=NVidia,DEV=3
    HDA NVidia, HDMI 0
    HDMI Audio Output

Ma io già so, siccome funziona in smplayer, quale sia la "scheda" giusta, è la Nvidia 2, altrimenti detta 1,7. Come esserne sicuro? lo provo così:
aplay -D plughw:1,7 /usr/share/sounds/alsa/Front_Right.wav
E funziona (uou!).

"Ultimo" passo, aggiungere in fondo a /etc/pulse/default.pa la linea di configurazione:
load-module module-alsa-sink device=hw:1,7
(dove 1,7 è la parte importante per individuare l'uscita audio giusta).

Riavvio il server audio, e si inceppa. Va bene, riavvio il pc. È spuntata una nuova scheda audio corrispondente proprio all'uscita HDMI nella configurazione di gnome, ma.... Non funziona niente! Neanche quel poco (attraverso smplayer) che funzionava prima! E no... che cavolo...

Cedo, rimetto tutto come ho trovato, ma... niente ancora, continua a non funzionare niente.

Faccio una pausa, anche un po' scocciato. E ritorno a google. E trovo questo bug. Del kernel. Dell'ultimo kernel uscito. Del kernel che è andato in utilizzo proprio quando ho riavviato.

Ma che sfiga!!!

Riavvio con il kernel precedente, rifaccio la modifica di cui sopra.

E funziona!!! Finalmente posso scegliere dove far uscire l'audio, e per la prima volta ho potuto sentire un filmato di youtube attraverso la tv. Piano Piano ci arriveremo, al set-up perfetto!

lunedì 23 gennaio 2012

Parole di jappo 1

Visto che siamo nella pausa tra un trimestre e l'altro, mi sto riscrivendo un po' di appunti di jappo, fra cui anche il minivocabolario, con il quale vi delizio. ...qualche traduzione è un po' libera eh... ma il senso è quello!
Hiragana Romaji Traduzione
おはよう ohayoo buongiorno
おはよう ございます ohayoo gozaimas buongiorno (cortese)
こんいちわ konnichiwa buondì
こんばんわ konbamwa buonanotte
さようなら sayonara arrivederci
じゃあ またjaa matabella
うみません sumimasen prego/grazie/scusi (tornerò?)
いいえ iie di niente/no
おさきに しつれい します osakini shitsuree shimas te lascio qui a lavorà (rispettosamente)
おつかれ さまでした otsukare samadeshita li mortacci tua (in risposta alla precedente, e comunque rispettosamente)
はい います hai imas presende!
いません imasen ...assende
いいえ まだです iie, madades non è ancora arrivato
かいて kaite scrivere
きいて kiite ascoltare
よんで yonde leggere
みて mite guardare
いって itte parlare
X ぺこ あけて ください X pejo akete kudasai aprite a pagina X (aè)

Sussurri del cuore & Ore felici

Sussurri del cuore è un manga dell'autrice Aoi Hiiragi del 1989, in un unico volumetto.

    

Protagonista è una ragazza delle medie, Shizuku, appassionata di romanzi e, in particolare, favole. La storia inizia quando si accorge che sulla scheda di prestito di ogni libro, prima del suo, compare sempre il nome di un certo Seji Amasawa. Inizia a fantasticare sull'identità di questo ragazzo mentre tutti intorno a lei sembrano crescere (l'amore segreto della sua migliore amica per un compagno di classe). Shizuku non si rende conto di essersi lei stessa innamorata di questa persona misteriosa.
Scoprirà infine l'identità di questo ragazzo seguendo un gatto nero e finendo in un originalissimo negozio di antiquariato e scoprendo che "solo il cuore può guidarti lungo i tortuosi sentirei del destino... basta tendere l'orecchio, e ascoltare quel che ti sussurra.

Esiste un film d'animazione dello Studio Ghibli, I sospiri del mio cuore, del 1995.
La storia è la stessa, con qualche piccola modifica:
- manca il fratello di Seji,
- la sorella di Shizuku va all'università invece del liceo,
- Seji vuole diventare un liutaio ed è pronto a partire per Cremona, mentre nel manga dipinge quadri.


Esiste un seguito, intitolato Ore felici, del 1995.
Siamo al 3° anno delle medie e gli esami di ammissione al liceo si avvicinano. Shizuku, spinta dalle parole delle amiche, inizia a pensare seriamente al suo futuro. La soluzione arriva attraverso un sogno, abbastanza angoscioso ma che sembra esprimere i sentimenti della protagonista celati nel suo inconscio.
L'altra metà del volumetto Sussurri del cuore - Ore felici contiene la storia intitolata Quando fioriscono le campanule. Si tratta di una storia totalmente slegata a Sussurri del cuore, sia in trama che in personaggi. Però si tratta comunque di una bella storia romantica!!!

Anche il film I sostpiri del mio cuore ha un seguito, realizzato dallo stesso Studio Ghibli, The cat returns (inedito in Italia), ma che non rappresenta il sequel effettivo della storia di Shizuku e Seji come nel manga.



Update 13/04/2012
Girando in rete sono incappata in questo post e in questo sito. Enjoy!

domenica 22 gennaio 2012

Games of Thrones - violin cover


An acoustic and electric violin cover of the main theme song from Game of Thrones.
Arranged and performed by Jason Yang. Original song and soundtrack by Ramin Djawadi.

venerdì 20 gennaio 2012

Cucina innovativa

Arrivo a casa e accendo, per puro caso la tv. E vado avanti nei canali. Solo cose orrende, finchè non capito sull'ABC (c'è l'ABC sul digitale terrestre? ma che abc è? de noantri?). Becco un talk (yes, it's very much in english) di un tipo molto british che parla di cucina, e di scienza in cucina (credo all'MIT, è chiaramente una aula universitaria) e delle novità degli ultimi anni (texture, chiarificazione et al.).

Chiaramente sono rapito all'istante.

Soprattutto quando passa la parola a un pazzo americano che parla a 600 parole/secondo, e che per fortuna ha un blog che ora esplorerò:

Insomma fra le varie milioni di cose che dice le più belle che provo ora a riassumervi (prima di andare a mangiare che mi sto autodigerendo) sono:

  • la "colla di carne", che se cercate in rete viene descritta come il veleno del millennio delle macellerie industriali. Sostanzialmente è una sostanza che agisce a livello di amminoacidi, e ricrea i legami fra differenti pezzi di carne. Il tipo (uhm non so manco come si chiama) mostra come unisce differenti fette (sottilissime) di pesce, salmone e ctedo un orata, le "fonde", le riaffetta sottlimente e ha come risultato fettine marmorizzate di una cosa che sembra nata come ibrido fra orata e salmone, il tutto a crudo...
  • poi prende na bacinella con 2 g di agar agar e un litro di succo di limone, lo chiarifica al volo filtrandolo con un panno di lino, poi gli aggiunge co2 e lo rende frizzante, cosa che non potrebbe fare con il succo di limone;
  • poi prende lo mismo succo di limone, ci mette dentro fettine di cetriolo, e mette tutto sotto vuoto. Il liquido bolle non tanto per aver raggiunto la pressione di ebollizione (dai che avete capito), quanto per l'aria che viene espulsa dal cetriolo. Poi ristabilisce la pressione ambiente, e quindi il cetriolo torna alla sua forma, assorbendo succo di limone al posto del liquido. Il risultato è che il cetriolo diventa translucido come se fosse bollito ma... bollito non è!
  • fà poi il caffè freddo A FREDDO in due minuti e con il processo contrario a quello del punto precedente: invece che abbassare la pressione e togliere l'aria, mette caffè e acqua in un selz, aumenta la pressione e "spinge" l'acqua nel caffè. Due minuti e ha fatto (controllate un po' se ho capito giusto qui: http://www.cookingissues.com/2010/08/11/infusion-profusion-game-changing-fast-%E2%80%98n-cheap-technique/)
  • ...marshmellow ghiacciati nell'azoto liquido.... il primo che l'ha inventato (al "fat duck" per quello che ho potuto sentire), immaginando che dopo la guidata per arrivare al suo ristorante fuori londra uno arriva al ristorante ed è magari stressato dalla guida, magari ha litigato con la moglie nel viaggio, insomma non è a proprio agio, tutti si siedono tavolo e mangiano sta specie di marsmellow. In quel caso è una cosa che sa di limone e con della vodka. Mettono in bocca il coso e hanno la sorpresa dell'acidità, la botta di alcool, la botta di freddo e tutti sbuffano densi vapori fuori dal naso... insomma tutti ridono e sono pronti per apprezzare la cena...
...ok cacio e pepe per me... sbav..

sconti atac ander (sì, ander) 30

http://www.06blog.it/post/13131/melomerito-trasporti-agevolati-per-gli-under-30-di-roma-e-lazio

ma pensacce, che sò, l'anno scorso, no eh?

mercoledì 18 gennaio 2012

sentirsi a casa è...

....poter fare ssh da ovunque nel mondo ed entrare in shell remota come se fossi sul divano...

grazie fastweb che ci dai finalmente un ip pubblico!!!

giovedì 12 gennaio 2012

noi ci siamo già

leggevo qui: 

e fra le altre dichiarazioni vedo:

La convergenza tra device simili - approfondisce Ujesh Desai, sempre di Nvidia - ci sarà, ma solo nei prodotti nella fascia bassa del mercato. Molto più probabilmente si arriverà all'utilizzo integrato dei vari apparecchi connessi tra loro, sfruttandone le specificità: utilizzeremo il nostro pc di casa, più potente, attraverso il tablet, maneggevole, seduti sul divano e usando la televisione ad alta definizione come monitor

...abbello coniuga al presente! ^_^

domenica 8 gennaio 2012

waiting for...

... the Hobbit: an expected journey


e nel frattempo, ci siam sparati nuovamente la trilogia versione estesa, che non fa mai male...
:-P

28c3: The coming war on general computation

Su attivissimo ho letto questo post, che molto mi ha incuriosita.
Spero sia interessante e istruttivo per voi quanto lo è stato per me

mercoledì 4 gennaio 2012

Liquorizia

È capitato che mi sia ritrovato con un sacco di liquerizia a casa, più di quanta ne riuscissi a smaltire (senza schioppare...)


E allora mi sono messo a caccia di una ricetta che mi sconfinferasse, ma in giro se ne trovano tantissime che non prevedono nessun periodo di "maturazione" dell'alcohol con la liquerizia.

Una ricetta che mi ha incuriosito però è uscita, questa. Io ho, per necessità, dimezzato le dosi. Ho infatti raspato a casa na 50ina di grammi di liq. pura, e siccome l'idea era di riutilizzare la bottiglia di liquorizia che ho comprato (e finito), di circa mezzo litro, mi pareva perfetto.

La ricetta prevederebbe di lasciare la liquirizia a macerare con l'alcol per circa 10 giorni... Io però prima di comprare i filtri per filtrarla ci ho messo quasi due mesi, quindi... quindi è stata a macerare due mesi!!
ecco tutto il necessaire
E quindi l'altro ieri mi sono armato di 375 ml d'acqua e di 250 di zucchero, e mi sono apprestato a filtrare.
...all'inizio è veloce filtrare...

...dopo un po' non passa più! Qui sto facendo la "scarpetta" per raccattare gli ultimi pezzi di liquirizia rimasti nella boccia
filtration, complete!
Poi, acqua e zucchero in una pentola, ci si aggiunge la liquerizia filtrata, e si fa sciogliere. Si assaggia (bona), si aspetta che freddi e si unisce all'alcol (che un po' se la bollicchia). Avrei fatto una foto anche di questo ma non me la ritrovo (paura!).

La quantità è, come immaginavo, troppa per la bottiglia, e quindi mi sono arrangiato con un barattolo.
Il tutto si deve fare ancora un paio di settimane di riposo... ma il barattolo l'ho aperto comunque... bono!!!!

GoT

Too easly words of war
become acts of war.

Maester Luwin
Games of Thrones - season 1, episode 2