venerdì 3 febbraio 2012

Neve e ancora neve: dialoghi immaginari

Mentre ora la neve è sempre più mista a pioggia, anche se regge al suolo, io sono qui nel post scongelamento a guardare un po' le foto che ho fatto verso ora di pranzo.

La reflex si sta ancora scongelando effettivamente ^_^

Inizio a mostrarvi un paio di dialoghi immaginari catturati qua e là...
"Romani, nun temiate, tanto qua la nive nun attacca mai!!!" (ma quanto è profetica sta statua? Il ciuffo del cavallo pare proprio un piccione!)
"marc'aurè, qua sta a venì giù bene, fidate di un milanese"

"A marc'aurè, pure qua me pare che se stia a 'ncattivì la situazione...."

"roar, marc'aurè, c'hai bisogno deji occhiali, qua in fonno alla scalinate se semo già belli che gelati"

"E ortre che gelati noi, ce so le macchine colle rote che pattineno!" (che ca$$o ce stiano a fa in mezzo a piazza der popolo non lo so)

"per fortuna che mi sono incerato i baffi stammatina.... anche se c'ho un prurito al naso...."
"ma che naso e naso, qui sotto i pioppi spiffera na giannizzera da sinistra...."
"da destra o da sinistra, qua m'hanno scorpita tutta scollacciata e me sto a puzzà sotto dar freddo!!"

1 commento: