domenica 10 giugno 2012

E luce fu... almeno in metà casa

Stranamente ho sempre pensato che lampadari e tende sarebbero state le ultime, ultimissime cose che avrei affrontato nell'arredare una casa.
Già con la cucina, qui, avevamo fatto un'eccezione.

Fatto sta che quando un'idea già l'avevi e poi ti capita di trovare l'offerta su internet, tu che fai? E che non ne approfitti?
Se poi accade anche che ti regalano una scala di 8 gradini che ti consentono di arrivare fin lassù, allora è il destino che ti chiede di anticipare alcune tue mosse!

Il 17 maggio, sera, fo l'ordine online. Il 30 maggio, mattina, consegnano.
Ecco le scatole:

(la pubblicità non è voluta... ci prendessi almeno un cent!!! :-P)

Sono quattro, ma non lasciatevi ingannare: i lampadari comprati son solo 3.
Tra questi, uno è per mia madre.
Gliel'avevo promesso che appena mi capitava l'occasione le avrei preso il lampadario a parete per il corridoio.
Il modello sul quale avevo messo gli occhi e che son riuscita a trovare in offerta è l'applique Lillibet Mini, colore: black.
Abbiamo aperto la confezione per controllare che tutto fosse a posto (non si sa mai).

Ma veniamo alle nostre, e vado in ordine di montaggio.
Ora, non mettetevi a ridere se dopo aver montato ben 3 lampadari in cucina la nostra attenzione è andata ai bagni piuttosto che alle camere o al salone.
:-P

Bagnetto verde.
Da che non lo si usava praticamente mai, si è passati alla chicca della doccia fighissima invidia di tutto il vicinato [ahah] (qui, qui e qui) e ora all'illuminazione principale finale (quella "secondaria" la trovate qui).
E se il bagno è bianco e verde, secondo voi dove potevo andare a parare? Ma ovviamente al modello Goccia, colore: aqua.

  Packaging e... spacchettamento!
  Stato di fatto e... messa in quota!
  Elettricista di fiducia e... beh, il risultato!!!


Bagno rosa.
Beh, oramai è chiaro (ma anche dalla prima foto mi pare evidente) che la casa produttrice si è dimostrata talmente promettente che le abbiamo affidato anche lo style del bagno principale.
Qui le tonalità son chiare e delicate: rosa e beige, coi mobili e i sanitari bianchi.
La scelta è stata un pelino più difficile perché i modelli sembravano avere tutti dei colori parecchio decisi... fino a quando non son incappata nel modello a sospensione Girafiore, colore: gold & fumé.

 
Qui doppio packaging!
 
Stato di fatto e... un dettaglio del fiore
 
il solito elettricista e... un bel primo piano in funzione!



Che dire... noi si è soddisfatti!
Al più presto provvederemo per rendere giustizia all'illuminazione di camere e salone, promesso!


2 commenti:

  1. Girafiore è bellissimooooo!!! Quanto l'avete pagato per curiosità? vedendo dal sito mi piace mooolto anche la versione da terra... Anche goccia è molto carino, mi perplime solo la luce verde... effetto capsula spaziale per supereroi ma Gg ce lo vedo benissimo! ghghgh

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora, l'avevo trovato qui e stavo per prenderlo quando l'offerta su Privalia ha vinto alla grande: 169,95 €
      (i 40 euro di risparmio han coperto anche i 9,95€ di spese di spedizione)

      Elimina