venerdì 8 giugno 2012

Maison du Monde, enfin

Nel post precedente gG vi ha postato una foto d'anteprima.
La faccenda, però, inizia circa un mesetto fa. E la decisione, invece, risale a parecchi mesi fa.

Vi direte: e come mai c'hai messo tutto questo tempo? Eh, lo sapete dov'è Maison du Monde?
Per chi non lo sapesse, è qui, a Fiumicino.
E se sapete o immaginate quanto gG sia restìo ad infilarsi in posti grandi, chiusi e con sin troppa gente, allora capirete certamente perché dal decidere all'agire passi così tanto tempo.

Quel che non sapete è che ho approfittato che gG fosse fuori città (era a Firenze per un addio al celibato) nel weekend 5-6 maggio.
E chi mi ci ha portata? Un sant'uomo mio collega di lavoro. La scelta è caduta su di lui perché avendo una macchina bella capiente ho pensato che avrei potuto caricare comodamente le mie 3 ambite scelte...

Eggià: perché altro fattore importante che ha pesato nel nostro trascinarci nel tempo era proprio la necessità di trasportare i mobili.
Qui non si parla dell'IKEA, dove ti vendono scatole ultra compatte-piatte-intelligenti, dove capita non così raramente di meravigliarsi per l'ingegnosità dei pezzi, dalla loro trasportabilità al loro montaggio.

Cmq, andiamo e scopro che la disposizione di Maison du Monde è cambiata rispetto alla prima volta in cui c'ero stata. I percorsi son stati riveduti ed ora è tutto un sentiero serpeggiante, sulla falsariga di IKEA.
Ora, a metà percorso circa mi rendo conto che avevo appena visto una delle mie 3 scelte.
Chiedo ad un commesso varie et eventuali e questi mi illumina dicendo che per i mobili devo tornare indietro alle postazioni pc dove avrei trovato l'addetto per queste cose.
Torniamo indietro: praticamente torno ad inizio percorso.
E già qui la domanda nasce spontanea: chi è quell'intelligentone che piazza le postazioni pc con gli addetti ad inizio percorso e non alla fine, quando uno dovrebbe averli almeno visti in esposizione strada facendo? Se devi imitare l'IKEA, almeno vedi di copiare le idee più intelligenti e vincenti.
Niente.
Si è dovuti andare controcorrente rispetto alle persone che avanzavano. Ma fin qui, ero ancora fiduciosa.
Certo, andare alla postazione pc dell'addetto avendo visto 1 di 3 articoli che volevo prendere non mi faceva sentire particolarmente sicura... però mi son detta: fidiamoci, tanto li ho studiati abbastanza su internet!
Andiamo dal primo tizio libero, che ha preso i miei 3 ordini. Mentre ero lì, scopro con malcelato stupore che non potevo portarmeli via!
Primo perché erano sì in magazzino, ma in Francia (a Marsiglia).
Secondo perché loro (i francesi) li consegnano, non te li danno come all'IKEA. Punto.
Il tipo mi dice: "Eh, lo so... ma non è la prima che lo scopre mentre è qui. Sul sito non è chiarissima questa cosa che la consegna viene effettuata tramite corriere, a pagamento."
...

Ora, io m'ero fatta tutto un piano: avevo preso le misure interne della macchina (ma ora mi viene il dubbio che proprio tutto forse non ci sarebbe stato così comodo come credevo allora) e avevo immaginato un sabato pomeriggio di facchinaggio, ma coronato dalla soddisfazione finale di piazzare quei 3 cosi a casa e farli trovare belli e sistemati ad un gG di ritorno per il giorno dopo.
e invece...     "...Niente di tutto ciò!"
(pensatelo detto dalla Strega del Mare, la cattiva del cartone Disney 'La Sirenetta'. Per aiutarvi nello sforzo mnemonico, andate qui).

Vabbé, il viaggio e il caldo (si, perché quel sabato faceva assai caldo) han fatto si che per me avevano vinto i francesi. Tradotto: mi fo ordinare gli articoli e metto in conto 50euro di trasporto.
Consegna prevista: 26 maggio. Ecco, almeno in 3 settimane dovrei avere tutto.

Ripercorriamo tutto nel verso giusto, prendiamo un pensierino per mia madre, e puntiamo direttamente alle casse.
Rileggendo poi meglio l'odine nei giorni poco precedenti la consegna scopro che c'è scritto: consegna dal 26 maggio in poi, previa telefonata per prendere appuntamento.
Ah, ecco, me pareva strano che ancora non si era sentito nessuno!
Per fortuna non sono una scassapalle per queste cose. Panta rei, e lascio che le cose facciano il loro percorso. Cmq, telefonano il 4 giugno con consegna il 5 mattina.


Cosa ho preso? Vo in ordine di montaggio (!!!) e difficoltà di spacchettamento:

 

(si, a questo andavano montate le zampine!!!)



 

(questo è stato un peu complesso da sfilare senza distruggere lo scatolone, perché in caso fosse stato rovinato avremmo dovuto ri-impacchettarlo)



(sgamabilissimo già dalla foto nell'altro post)


Impressioni?
Molto bellini, soprattutto la panchetta nel corridoio tra cucina e stanze.
Avevo fatto uno studio di fattibilità con scatoloni vari per far capire a gG di che volume si stava parlando (stesso concetto utilizzato qui).
Ma anche il tavolino basso che abbiamo messo in camera è davvero "tenero" con quelle zampette curve e cicciose.
Per non parlare dello sgabellino, very useful la mattina (sacro momento di rincoglionimento) per mettermi le scarpe  :-P


Enfin posso dire che sì, ce l'abbiamo fatta e che no, non vorrei ripetere la stessa esperienza avuta il mese scorso.
A saperlo me li ordinavo da casa, in tutta comodità e diverso tempo fa!

Non mi lamento, perché son soddisfatta dell'acquisto, ma spero che questo post possa essere di aiuto a chi volesse comprare qualcosa lì (che non siano piccole cosette, che potete tranquillamente afferrare labirinto facendo).
In caso abbiate dubbi, telefonate!

6 commenti:

  1. L'Opium ce lo vedrei bene con un goban sopra... (cfr. http://it.wikipedia.org/wiki/Goban )

    RispondiElimina
  2. ho fatto il primo ordine proprio oggi! Per fortuna ho letto il tuo post (uno dei pochissimi in rete) perché pensavo che i mobili si potessero anche comprare in negozio...e io dovrei fare un bel viaggio per andare nel negozio più vicino! Mi sapresti dire che tipo di corriere usano? Dall'email che mi è arrivata c'è un nome strano, francese (ovviamente), mai sentito...la qualità come ti sembra?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cara Cipriadiluna,
      avendo fatto l'ordine direttamente da Maison du Monde posso risponderti più dettagliatamente appena arrivo a casa e prendo la ricevuta.
      Sicuramente il corriere francese sarà quello che porta il tuo ordine da Marsiglia a Roma.
      Cmq, per la consegna son precisi, ma tocca aspettare la benedetta telefonata (in italiano, con corrieri italiani).
      ^_^

      Elimina
    2. Eccomi, con le carte in mano (considera che quello che so vale per maggio-giugno del 2012, non so dirti se le cose son cambiate).

      Sull'ordine c'è scritto che per info sulla consegna devo contattare Invio, una società di Mantova (evidentemente, la merce viaggia via terra).
      Sulla ricevuta di consegna della società Invio s.r.l. c'è il nome della società che effettivamente si è presentata con i pacchi.
      Presumo che la telefonata sia venuta da quest'ultimi, visto che han chiamato il giorno prima della consegna.

      Riguardo la qualità
      - se ti riferisci alla consegna, nulla da obiettare: gli imballaggi erano integri e i corrieri rispettarono l'orario stabilito per telefono
      - se ti riferisci ai 3 oggetti ordinati... beh, davvero non mi lamento!!! Lo sgabello è bello e solido come in foto (mi ci siedo tutte le mattine per indossare le scarpe); il tavolinetto opium è sommerso da libri e fumetti (mea culpa) e assolve bene il suo compito; la panchetta è in un punto strategico, è comoda (sia come contenitore che come seduta, soprattutto con l'aggiunta di due bei cuscinoni) e fa la sua bella figura!

      Spero di esserti stata un po' utile!

      Elimina
  3. Grazie mi sei stata utilissima!!!! E' che ho letto tante recensioni negative di persone che hanno ricevuto le cose rotte e mi stavo preoccupando! Speriamo bene. Grazie ancora, sei stata gentilissima! ^_^

    RispondiElimina