sabato 21 luglio 2012

Focaccia à la genovese

Sfogliando distrattamente un libro sulle ricette di pane e impasti vari, ho visto una ricetta di focaccia genovese, e siccome a noi ci piace, mi sono messo alla ricetta di una ricerca più dettagliata. Ma anche all'inverso.

Sono subito capitato su questa ricetta, che mi sembrava sensata e sensibile, e quindi eccoci all'esecuzione, ingredienti:

320 ml H2O, 40 ml olio. Visto come stava uscendo l'impasto, ho aggiunto altri 30ml d'acqua e 15 ml di olio, ed è andato bene

300g di farina OO
+
300g semola di grano duro
Passa l'ora e mezza di impasto+lievitazione, e dalla macchina del pane tiro fuori la ballozza di pasta, bella morbida ed elastica.
"io so lievitata da sola, damme na mano a stendermi"
La stendo, e la metto in una teglia grande, di quelle per 12 persone. La pasta è abbastanza da avere uno spessore di circa un cm, bello sofficione.


Intanto ho un po' scaldato il forno (50 gradi), e ci metto dentro la teglia a lievitare un altro po', che je fa bene. E andiamo a fare la spesa.

Tornati, unisco:
mezzo bicchiere d'acqua, tre cucchiai d'olio e due cucchiaini di sale (che secondo me son troppi e la prox volta dimezzo)
+
la pasta lievitata
Ecco la focaccia prima dell'infornata finale
"so + butterata de casseno!"
temperatura? 200°C
tempo? 20 minuti.


Eccola all'atto dello sforno:

E un piccolo dettaglio

e poi mortazza, mozzarella de bbufala, biuste, etc etc...

va bene, va bene!

Nessun commento:

Posta un commento