sabato 12 gennaio 2013

Pane e Lievito Madre

Da quando c'è arrivata la macchina del pane, non abbiamo più comprato pane, ce lo sforniamo all'occorrenza circa una volta ogni 5-6 giorni (oltre a occasionali focacce, grissini, e altro che devo postare da tempo immemore e ancora non ho postato).

La ricetta "di tutti i giorni" per il pane è quella di una pagnotta da un chilo di un misto di farine integrale e per pane nero.

Il più delle volte ho approfittato delle bustine di lievito di birra secco che trovo incluse nella farina di pane nero, che lievitano bene.

Peccato che però quando quest'ultimo scarseggia, quello che trovo al supermercato non è un valido sostituto (vedi ultima foto). Aggiungete che mi ha sempre incuriosito il lievito madre, e che visto che per natale a ~ ne hanno portato un po', me ne sono fatto portare.

Il grande dubbio però era... riesco a fare comunque il pane nella macchina? No perchè va bene impastare a mano, va bene cuocere nel forno, ma la ragione principale per la quale siamo riusciti a mantenere il ritmo per quasi un anno è che con la macchina del pane si fa tutto in fretta, bene, e senza sporcare alcunchè!!

Ieri sera allora ho dato da mangiare al tamagocci (il lievito madre), che stamattina era contento e pieno di bollicine, segno che lieviti e batteri erano felici e pasciuti.

Divisolo in due, ho messo una pallina in frigo, e una nella macchina; nella tabella, le dosi; a sinistra quelle per il pane con il lievito di birra, a destra quella che ho provato oggi.
acqua 360 ml 333 ml acqua
olio 1,5 c 1,5 c olio

--- 100 g lievito madre
f. pane nero 270 g 270 g f. pane nero
f. integrale 250 g 250 g f. integrale
f. semola 80 g 14 g f. semola
lievito di birra 2 c ---
zucchero 2 c 2 c zucchero
sale 2 c 1 c sale

dove "c" sta per cucchiaino, ovvero 5 ml di volume.

I motivi per i quali avevo paura di non riuscire nella panificazione con la macchina è che la lievitazione con il lievito madre è molto più lenta. Guardando in giro le ricette, vedo che tutti mettono l'impasto a lievitare per periodi di 6-8 ore almeno.

Io me la sono giocata regolando il programma della macchina del pane personalizzato al massimo delle tempistiche previste (una lievitazione da 60 minuti e due da due ore), e con un'ora di cottura. Insomma lanciato il procedimento stamattina, ha concluso verso le cinque con questo risultato:

appena sfornato
dapaura no? Per dimensioni è del tutto simile al pane fatto con il lievito di birra, anzi, la figura rispetto al pane ottenuto con il lievito un po' fiacco del supermercato è veramente soddisfacente:
a vedere così va alla grande!
Unica modifica che faccio la prossima volta è per la cottura, con un'ora la crosta è rimasta appena cotta, la prossima volta metto un'ora e un quarto e dovrebbe andare bene!

2 commenti:

  1. Carina sta ricetta.....quasi quasi mi butto!
    Ma per la tabella hai chiesto consiglio ad heerri, che ha chiesto alla piani, che ha lo standard gp?
    Ma la foto della pasta madre?
    Mi incuriosisce sempre ;)!

    RispondiElimina
  2. no la tabella la ho fatta a emozione... anzi la ho inventata io!!!!!

    per la pasta madre, le farò delle foto sexy quando sono con calma, già ho fatto fin troppo tardi stamattina a mettere il pane a cuocere.

    RispondiElimina