lunedì 23 settembre 2013

Don Dracula

Don Dracula è un manga di Osamu Tezuka del 1979.




L'opera è stata pubblicata in 3 volumi, nei quali osserviamo il Conte alle prese con la sua nuova vita a Tokyo, assieme alla figlia Chocolat.
Il manga non è affatto noioso. Tutt'altro. Il conte è un personaggio sbadato ma buono, alle prese con le esigenze e i capricci di una figlia al liceo (serale), una vicina di casa invaghita di lui e la necessità di procurarsi il sangue fresco di giovani e belle vergini.
Molto divertente e dalla lettura piacevole. Consigliato a tutti.

Note:
Nell'episodio/capitolo "Dracula contro Carmilla" fa la sua comparsa la mamma di Chocolat. Carmilla è un'opera di J. Sheridan Le Fanu del 1872, forse il vampiro femminile più noto nella letteratura. Osamu aveva studiato...
L'episodio/capitolo "La graziosa Blonda" si basa su un romanzo letterario assai noto e vi fa la sua comparsa il personaggio principale: Il ritratto di Dorian Gray, opera del 1890 di Oscar Wilde.


Dal manga è stata tratta la serie animata in soli 8 episodi. Per dare un'occhiata all'anime:
QUI doppiato in italiano
QUI in lingua originale (sottotitolata in inglese, francese, spagnolo, etc)
E' molto carino e divertente, proprio come il manga. I doppiatori italiani sono noti a noi giovini figli degli anni '80, anche se devo sottolineare in diversi punti l'infedeltà dei dialoghi italiani rispetto a quelli originali (come spesso accade per i cartoni animati importati all'epoca) e l'assurda pronuncia del nome della figlia in Cioccolla. Nun se po' sentì, dai.
Cmq, nonostante tutto, lo consiglio per un breve ma lieto ripasso.

Nessun commento:

Posta un commento