lunedì 7 ottobre 2013

Disastropane

Stasera tornato con eri da lavoro, alla porta non sentivo il consueto odore di pane di quando lascio la macchina del pane a lavoro.

Era un po' più tardi del solito, quindi entrando a casa pensavo l'odore fosse già svanito.

Entriamo, e gli interruttori della luce non funzionano. Apro l'armadietto del contatore, e però l'interruttore è su... grrr... luce sulle scale c'è, e quindi?

Quindi mi balza alla mente che magari è il salvavita, vado e... e infatti era saltato quello... perchè non se sa, forse un fulmine?

Vado tosto a vedere che ne sia del pane, apro la macchina e n'antro po' la pasta mi salta addosso, cresciuta moltissimo ma... non cotta per niente!

E allora... allora ci proviamo, accendo il forno, verso il tutto sulla carta forno (non si era appiccicata quasi per niente alla vaschetta, meglio), e via per una 50ina di minuti giuppersù di cottura...

Dalla foto non sembra troppo un disastro! ^_^
è scuro ma c'è farina di pane nero eh!

2 commenti:

  1. com'era poi? avete sperimentato la lunga lievitazione!!! io aspetto la pasta madre!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. molto buono, è ancora soffice.

      La tua pasta madre è qui pronta, quando vuoi puoi passare!

      Elimina