venerdì 3 gennaio 2014

Splatter

Splatter è una rivista horror pubblicata negli anni 1989-1991 (casa editrice Acme srl) fino al numero 23, fermata con una interrogazione parlamentare per istigazione a delinquere e tornata dopo 22 anni di silenzio con il numero 1 a novembre 2013: un ritorno col botto a Lucca Comics & Games!
sito - facebook - google+

Cosa contiene questo primo orrendo numero?

I & III di copertina - Phantasmagorie: Notiziario sanguinario, di Massimo Perissinotto

pag. 3 - Come uccidere la nonna, di Paolo Di Orazio e Onofrio Catacchio
Emocronaca dello scandalo parlamentare che coinvolse Splatter nel 1990 (cit.): breve, ma chiaro. Chiarissimo.

pag. 9 - Splatter Dossier: Sulle tracce dei Serial killer, a cura di Stefano Di Martino, illustrazioni di Renato fiorindi
Nun ce la posso fare a leggere gli articoli, perdono!

pag. 13 - Ruskin il divoratore di cadaveri, di Paolo Di Orazio e Francesco De Stena
con il primo episodio Il silenzio arrota i denti nel buio (pag. 19)
Ammetto di averci messo un po' a capire l'intro, ma già con l'episodio le cose si son fatte più chiare.

pag. 33 - Cripta Manent, il meglio dell'horror italiano: Tutto quel nerd, un racconto di Cristiana Astori, illustrazioni di PDO
Fico

pag. 36 - Martyrs 1, i racconti delle catacombe, di Alessandro Ruggieri e Valerio Giangiordano
Una "rubrica" sui supplizi dei santi: qui la storia di Santa Cecilia.
Niente di che.

pag. 41 - Crisalide, Adriano Barone e Fabio Babich
Una scarnificante trasformazione.Non so, non mi ha detto niente.

pag. 49 - Zoombi, da dove vengono e perché, indagine necroromantica di Paolo Di Orazio

pag. 53 - Herbert West anatomopatologo, di Alex Crippa e Paolo Bertolotti
Una storia romanticamente horror. Sottile.

pag. 61 - Radio Virus, musica, rumore, tormento hi-fi: Rob zombie, lo schizofrenico dell'Horror Rock, di Eduardo Vitolo

pag. 66 - Little Mortal Annie, Eeek and destroy, di Paolo Di Orazio e Simon The King Panella
Le piccole avventure della sexy zombi, morta vergine. bei disegni, storia semplice.

III di copertina - Spaidi feat John Hellton, Tanto per fare amicizia, giochiamo a nomi cose città, di Paolo Di Orazio e Sergio Algozzino



Che dire? Ma devo davvero aggiungere altro?
Ah, si, ma certo... BENTORNATI!

Nessun commento:

Posta un commento