lunedì 29 settembre 2014

venerdì 26 settembre 2014

A's diary: il mangiapannolini

Stando a casa tutto il tempo ho avuto modo di studiare diverse cosette pro-baby.
Molte cadevano dal cielo come pioggia. C'è un mondo immenso, una miriade di prodotti (e non parlo di marche), un universo che gira intorno ai neonati che mai mi sarei immaginata così... vasto ed esagerato!
Tra le tante cose sono incappata nel mangiapannolini. Cioè?
Un secchio dove raccogliere i pannolini usati... E c'è da comprare un secchio apposta?
Beh, se vuoi trattenere l'odore ed evitare che tutto il condominio sappia che in casa hai una cospicua produzione di cacca... ti serve un mangiapannolini che trattenga gli odori!

gG era scettico, all'inizio: "mettiamoli in una busta sul balcone"
Per chi non lo sapesse, il balcone è a malapena 1mq, dove ci passa filo filo la persiana. Fuori dalla nostra camera da letto.
Non un buon affare, a mio avviso.
Lascio correre, tanto c'è tempo, poi vedremo, ce lo faremo regalare, cose così.

Poi arriva A e con lui tutto il resto: sonni, pianti, latte e pannolini!
Ed eccolo lì, il primo cambio importante, poi il secondo e via dicendo. La notte di quel giorno lo ordiniamo online.
Casa stava per essere invasa dalle piccole ma insistenti produzioni odorose del piccolo.

Quale abbiamo scelto?
Quello che mi era piaciuto di più, anche se ciò non vuol dire che sia la scelta migliore sul mercato, intendiamoci. Una pura questione di gusti.

Mangiapannolini Sangenic della Tommee Tipee.


Ha la ricarica: una busta tubolare che si "attorciglia" e chiude ogni singolo pannolino per bloccare l'odore. Ce l'abbiamo da un paio di settimane, diversi (tanti tanti) cambi di pannolini e una ricarica.
Come prestazioni, mi sento soddisfatta.

PRO:
Il meccanismo funziona, odore non ce n'è per casa.
Il sistema che realizza una "collana" di pannolini mi è piaciuta.

CONTRO:
Probabilmente il prezzo delle ricariche. Non ho controllato se fosse tra i più economici o meno. Ma di sicuro la ricarica è un costo aggiuntivo da tenere in considerazione.

venerdì 19 settembre 2014

A's diary: day 23

Oggi sarebbe stato il giorno in cui, calendario ostetrico alla mano, saresti dovuto nascere.

Festeggiamo la tua DPP (data presunta parto) con la sdraietta gentilmente offerta da Giuls, una mia collega, che ringraziamo di cuore ancora!!!



A. sembra apprezzare, non l'avrei mai detto... E noi siam contenti!  ^_^

A's diary: il lettino (da viaggio)

Vista una serie di cose, fatti, problematiche vere e presunte, quando è arrivato il momento di pensare alle compere si è rimasti un pelino basiti.
Cosa comprare? quando comprare? Ma compriamo adesso o aspettiamo che nasca?
Mille dubbi e perplessità.
Abbiamo optato per comprare il minimo possibile e di rimandare certe cose al dopo.
Nelle prime spese però doveva esserci il "posto per dormire", culla o lettino che fosse.
Dopo varie opzioni, abbiamo deciso di comprare un lettino da viaggio, munito di riduttore, che avremmo sicuramente dovuto comprare poi, in vista delle future estati.

La scelta è andata abbastanza casuale, a me sembravano tutti uguali.
Ho scelto come sempre in base ad alcune caratteristiche, dotazioni e un minimo di design (alcuni sò proprio bruttarelli, eh...).

Lettino da viaggio Daily Plus della Cam, dotato di:
- materassino rigido (ma troppo poco spessa l'imbottitura, ne abbiamo preso uno "da viaggio" in aggiunta)
- rialzo per quando sono neonati
- cappottina + 3 peluche pendenti
- zanzariera
- fasciatoio
- sacca per il trasporto (si trascina sulle ruote)
il tutto è realizzato in metallo (la struttura portante) e plastica impermeabile (proprio da campeggio...) con
- sacca esterna porta oggetti (lato corto testa)
- apertura con zip (lato corto piedi), presumo come 'porta' per quando gattonano-camminano
- retina (lati lunghi)
- ruote con freno (lato testa)

L'abbiamo montato, per vedere com'era. Poi smontato per vedere se avevamo capito bene e come funzionava la sacca. Infine rimontato nella sua postazione:

Com'è?
Il lettino è comodo, ci navida dentro ma lo sapevamo...
Il fasciatoio è "dapaura", come dice gG: utile, pratico, quello che serve, insomma.

Soddisfatti anche se al momento viene utilizzato come soluzione temporanea, visto che stiamo aspettando quello ufficiale a giorni.

Consigliato come lettino da viaggio: l'apertura e la chiusura sono semplici, così come tutto l'assemblaggio.
Da chiuso occupa poco spazio, sta nella sua borsa (18x18x75cm) e può essere facilmente trainato sulle sue ruote.

venerdì 12 settembre 2014

A's diary: in macchina

Siamo ancora in modalità "profughi", ma piano piano ci sistemeremo!

Ma dov'è il pupo?
Qui si stava andando alla visita pediatrica di routine all'ospedale, una settimana dopo la dimissione.

Visita pediatrica da dimenticare, ammettiamolo pubblicamente.
Della serie: siamo andati lì per avere certezze e risposte a domande, non per tornare a casa con ancora più dubbi e tutto messo in discussione.
Non si fanno queste cose a neogenitori alle prime armi!!!

Quella di oggi, col suo pediatra ASL, invece, è andata decisamente molto meglio!

giovedì 11 settembre 2014

A's diary: day 15

Trenta secondi, eh... però l'ha tenuto e se l'è rimesso appena l'ha sentito cadere.


Poi è tornato ad odiarlo e l'ha sputato via...

domenica 7 settembre 2014

A's diary: day 11

Oggi la nostra prima passeggiatina!
Finalmente posso uscire di casa!
Ma dov'è il pupo?
(la cappottina "wild west" ve la spiegheremo con post a parte...)

Oh, a proposito: ma quanto rimorchiano i neonati?
Spero sia una cosa comune a tutti, altrimenti diventerò una mamma gelosissima e una suocera terrificante!

Tremate future nuore...
TREMATE!

venerdì 5 settembre 2014

Bijou

QUEEN - BIJOU


YOU AND ME
WE ARE DESTINED, YOU'LL AGREE
TO SPEND THE REST OF OUR LIVES WITH EACH OTHER
THE REST OF OUR DAYS LIKE TWO LOVERS
FOREVER - YEAH - FOREVER
MY BIJOU

lunedì 1 settembre 2014

Corrado Guzzanti - Grande Raccordo Anulare + GRA Reprise 1 e 2


Na na na
eh eh eh eh
eeeheeh

Vieni con me, amore, sul grande raccordo anulare
che circonda la capitale, e nelle soste faremo l'amore.
E se nasce una bambina, poi, la chiameremo Roma!

All'uscita 25 c'è 'a Laurentina:
Bruno l'infame ha cambiato gestione,
er prosciutto è più bono da Sergio,
dietro la piazza, ma nun te fa lo scontrino.

All'uscita dell'Aurelia c'è Casalotti-Boccea,
fai la conversione e c'è il tabacchi notturno,
se è chiuso giù al controviale c'è il distributore
che te frega er resto, il distributore, ma te frega er resto.

E allora vieni con me, amore, sul grande raccordo anulare
che circonda la capitale, e nelle soste faremo l'amore.
E se nasce una bambina, poi, la chiameremo Roma!

Dar Verano c'è la rampa de' 'a Tangenziale,
devi sta' attento, buttatte pe' tempo a destra,
te poi ritrova' sulla Roma-L'Aquila, occhio ar cartello,
occhio ar cartello.

All'uscita 29 c'è Acilia-Casarpalocco,
dietro er bar de Enzo, c'è 'n centro commerciale,
dice Tiziana che nun ce sta 'a mucca pazza,
ce sta er cartello, vatte a fidà, so' boni tutti
a mettece 'na scritta, sur cartello, so' boni tutti,
so' bono pure io, a mette 'na scritta, sur cartello.

Amore amore, vortata a quella prima,
e sei stata risucchiata dalla Cassia.
Chissà adesso co' chi stai,
chissà se sei arrivata mai.

Adesso c'è Sabrina che lavora all'Autogrill
dove faccio er pieno de benzina
pe' fa' un metro sulla Tiburtina.
E se nasce una bambina, poi, la chiameremo Roma!

All'uscita dar Flaminio c'è 'a Cassia bbisse,
per via Due Ponti c'è 'n pezzo contromano,
mejo 'na murta dell'ingorgo,
c'è 'n po' de ghiaia, ce poi morì de vecchiaia.

L'amore finisce sur grande raccordo anulare, na na na,
la storia finisce sur grande raccordo anulare, na na na,
il mondo finisce sur grande raccordo anulare.


[GRA reprise]

All'uscita 24 c'è 'a Cecchignola
'ndo m'hanno riformato per i piedi piatti.
Daniele invece ha fatto la scena del matto,
gli hanno menato, e poi nei granatieri,
prima gli hanno menato, e poi nei granatieri.

E allora vieni con me, amore, sul grande raccordo anulare
che circonda la capitale, e nelle soste faremo l'amore.
E se nasce una bambina, poi, la chiameremo Roma!
E 'r fratello lo chiamiamo Cuppolone
eeeeeeeh
na aan na na
na na na na
eehh uuuh


[GRA reprise 2]

Na na na na na
a nana na eh ehe
na na na na na
ehhh ehehh

Me volevate chiude fori, ma tanto so' riuscito a entrare
pe' cantare er raccordo anulare,
e se nasce una bambina, poi, la chiameremo Roma!

Dall'uscita 23 pòi annà pe' Capannelle,
c'è un ex fantino che mo' fa il porchettaro:
quando magni sputi pezzi de briglia,
non è cavallo, giura lui, forse è somaro.

All'uscita 27 c'è Castel Fusano,
se ce rientri dar bretellone,
quello che che nun hanno ancora asfartato,
cor brecciolino non sai che salti che fai,
cor motorino cor brecciolino.
Ehhhee

Dalla prima uscita pòi arriva' ar Vaticano:
c'è un giapponese che s'è perso er torpedone,
se je chiedi "C'hai bisogno d'aiuto?"
te fa 'na foto. "Te serve aiuto, 'a Giappone'...?"
te fa la foto, pure 'a polizzia je sta a parlà: "Te serve aiuto?"
je fa la foto... pure a polizzia je fa la foto.

Dall'A7 guarda dritto pe' Grotta Ferata,
ce sta n'inglese che viene contromano,
dice: "Ciavete voluti in Europa e noi c'entramo!
Guidamo tutti così, non so' io che sono strano.
Pure 'a Regina guida così, contromano,
e che, je fai 'a murta a 'a Regina contromano?"

Prima della 19 c'è Torpignattara,
ce sta 'na buca che è quasi come 'sta stanza
se ce caschi poi ce pensano loro a chiama' casa e pure l'ambulanza, oh
a chiama' casa, e pure l'ambulanza.

Eeh
Era finita qua?
Doveva andare la pubblicità
Na na na na na
na na na
eeehheeehh